Al cinema nel week end

Al cinema nel week end

Piatto ricco al cinema in questo fine settimana: tre le nuove uscite di ieri; sette quelle che si aggiungeranno domani….


Piatto ricco al cinema in questo fine settimana: tre le nuove uscite di ieri; sette quelle che si aggiungeranno domani. In totale dieci film, roba da programmazione invernale.

Partiamo dai film che sono già in sala:

L’ultimo dei Templari di Dominic Sena con Nicholas Cage. Thriller storico – fantastico ambientato nel XIV secolo. Un cavaliere (Nicholas Cage) dovrà scortare al processo una ragazza accusata di stregoneria, ma scoprirà che si tratta del diavolo in persone.

 

Ambientazioni non meno cupe per Priest, di Scott Stewart. Questa volta ci troviamo in una realtà alternativa, un mondo popolato da vampiri e da una chiesa dispotica. Ma c’è sempre chi anela alla libertà.

 

Bobby Farrelly e Peter Farrelly firmano Libera uscita. Commedia sulla crisi di due quarantenni, maschi e troppo sposati. Quando le consorti  offriranno loro in regalo un’intera settimana da single, scopriranno che non è proprio facile gestire la ritrovata libertà.

 

DA DOMANI IN SALA

Il pezzo mancante,  docufilm di Giovanni Piperno sulla famiglia Agnelli. Per molti anni nella Fiat, come nella famiglia Agnelli, le cose più importanti sono state l’obbedienza e il rispetto della gerarchia. Questo ha causato una catena di grandi sofferenze nella famiglia e ha condizionato indirettamente anche l’azienda, entrambe dominate dal mito dell’Avvocato.

https://www.youtube.com/watch?v=RiLWShJBjHg

Emily Blunt e Matt Damon sono i protagonisti de I guardini del destino, film d’amore e fantascienza tratto da un racconto di Philip K. Dick e diretto da George Nolfi. Scocca l’amore folle tra un candidato al Senato degli Usa ed una ballerina, ma forze oscure – gli agenti del Destino – tramano affinché i due si separino. Il futuro senatore dovrà scegliere, o accettare quanto è stato scritto per lui o rischiare tutto, combattere il destino, e restare col suo amore.

https://www.youtube.com/watch?v=iv6IvgblJ0k

Sei giorni sulla terra. La curiosità è molta per questo primo film di real scienza firmato da un italiano, Vauro Venturi. E’ ispirato alle ricerche del professor Corrado Malanga, lo scienziato italiano riconosciuto in tutto il mondo come massimo esperto di alien abductions (rapimenti alieni).  Il dottor Piso, un coraggioso scienziato, studia da anni il fenomeno delle interferenze aliene attraverso l’ipnosi. L’incontro con la giovane Saturnia lo porterà a scoperte ancor più sconvolgenti, conducendoci nella realtà nascosta per millenni dietro le quinte della storia…   Nel cast: Massimo Poggio, Laura Glavan, , Ludovico Fremont, Marina Kazankova e Pier Giorgio Bellocchio. Scritto e prodotto da Varo Venturi e Luisa Maria Fusconi per Deusfilm.

https://www.youtube.com/watch?v=8inkkq4VG0E

Presentato In concorso al Festival internazionale del Film di Roma 2009, la coproduzione sudamericana Isola 10 di Miguel Littin prende le mosse dai momenti successivi al colpo di stato di Pinochet, 11 settembre 1973, che nel sangue stroncò la giovane democrazia e il governo di Salvador Allende. Dopo il golpe i più stretti collaboratori e ministri di Allende furono imprigionati nel campo di concentramento dell’isola di Dawson, all’imboccatura dello Stretto di Magellano (la Guantanamo cilena) dove, per cancellarne le identità, furono ribattezzati con un numero. Grazie alle pressioni della Croce Rossa Internazionale venne loro risparmiata la vita, ma le torture e i lavori forzati. Trent’anni dopo, alcuni sopravvissuti tornano sull’isola e ritrovano il luogo in cui hanno imparato a sopravvivere in condizioni estreme, riproponendo persino in prigionia i ruoli politici che avevano nel governo. A riceverli, i carcerieri di un tempo, oggi funzionari del potere democratico.

https://www.youtube.com/watch?v=A-N1FysV1q8

In concorso alla Berlinale 2010, presentato all’ultimo Torino film festival, arriva in sala The Hunter – Il cacciatore, un film dell’iraniano Rafi Pitts. Alì è stato scarcerato da poco e lavora come guardiano notturno. Dedica il suo tempo libero a Sara, sua moglie e alla loro figlia piccola.Il suo hobby è andare a caccia. Durante uno scontro tra polizia e manifestanti Sara perde la vita e la bambina scompare. Dalla cima di una collina Alì inizia la sua vendetta…

In concorso al Festival di Venezia 2010, Venere nera di Abdellatif Kechiche è un durissimo film tratto dalla vera storia di Saartjie Baartman, colei che nei primi anni dell’800 era nota come la “Venere ottentotta”. Strappata dal Sud Africa, la giovane donna venne data in pasto al pubblico londinese delle fiere e degli zoo umani. Sopravvisse solo sette anni.

Uno splatter tutto italiano, Ubaldo Terzani horror show, scritto e diretto da Gabriele Albanesi. Un giovanissimo regista viene incaricato di scrivere la sceneggiatura per il suo primo film assieme al celebrato scrittore di horror, Ubaldo Terzani appunto. Il giovane si trasferirà a casa dello scrittore dove presto sarà trascinato in un vortice di deliri, incubi e follia dalla personalità dominante e oscura di Terzani.

 

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto