Il frico, dal Friuli a Parigi per sedurre gli ospiti di Gerard Depardieu

Il frico, dal Friuli a Parigi per sedurre gli ospiti di Gerard Depardieu

Che Gerard Depardieu fosse un estimatore della cucina italiana non c’era bisogno della pubblicità dei pomodori pelati per scoprirlo, più…


Che Gerard Depardieu fosse un estimatore della cucina italiana non c’era bisogno della pubblicità dei pomodori pelati per scoprirlo, più volte l’attore gourmet lo aveva dichiarato in pubblico e con grande soddisfazione, pare. Adesso una nuova conferma, una nuova passione, il frico, piatto a base di formaggio Montasio, vera e propria bandiera della cucina friulana entra nel menu del suo ristorante parigino, La Fontaine Gaillon, dove sarà servito come “entrée” assieme ad un buon calice di bollicine.
Apprendiamo dall’Ansa che i friulani, grati, hanno inviato a Depardieu  sei forme, circa 40 chili, dell’ingrediente base. “Me ne servono altre 40 forme, subito, perché – ha spiegato l’attore – questo è un piatto straordinario, piacerà ai francesi e sarà un successo perché racconta della storia, della cultura e delle tradizioni della terra da cui proviene“.

In effetti il frico è un piatto che nasce povero, adoperato dai montanari della Carnia per recuperare gli scarti di formaggio.  Il frico friabile, un sottilissima e saporita sfoglia (questa la versione che sarà serivita da Depardieu)  è preparata col solo formaggio che viene fritto in olio bollente. Altra versione, il frico morbido si prepara con del formaggio di diversa stagionatura, patate, burro o olio e sale, una sorta di grossa frittata molto simile ad analoghe preparazioni che si ritrovano su tutto l’arco alpino.

IL FRICO CROCCANTE (dal sito del consorzio Montasio)

Scaldare una padellina antiaderente, aggiungere una manciata di Montasio stagionato grattugiato. Farlo aderire su tutta la superficie e rovesciarlo in modo che il superfluo cada, lasciare che prenda colore e, con una spatola, girarlo in modo che si cuocia da ambo i lati. Si otterrà una sorta di foglia .

IL FRICO MORBIDO :

https://www.youtube.com/watch?v=R8AQP-1E7BY





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto