Valeria Marini: ‘Sono cattolica. Cottone mi ha ingannato’

Valeria Marini: ‘Sono cattolica. Cottone mi ha ingannato’

In occasione del Festival Del Cinema di Venezia, Valeria Marini torna a parlare della dolorosa fine del suo matrimonio con…


***image_caption***
In occasione del Festival Del Cinema di Venezia, Valeria Marini torna a parlare della dolorosa fine del suo matrimonio con l’imprenditore Giovanni Cottone, annullato dalla Sacra Rota a marzo ad appena un anno dalla sua celebrazione.
La showgirl, come più volte fatto in passato, ribadisce di essere stata ingannata dall’ex-marito, accusato di essersi preso gioco della sua fede.
Presentatasi sul red-carpet del nuovo film di Marco Bellocchio, “Sangue del Mio Sangue”, la Marini ha dichiarato ai microfoni dell’ANSA: “Io l’ho ottenuto dalla Sacra Rota nel giro di quattro, cinque mesi, quindi in poco tempo per l’epoca, perché c’era un motivo valido, visto che prima del nostro matrimonio mio marito si era già sposato in chiesa in Sicilia e mi aveva mentito dicendo che le sue precedenti nozze erano state registrate solo al Comune”.
Valeria, oggi fidanzata con Antonio Brosio, inoltre, appoggia la posizione di Papa Francesco rispetto allo snellimento delle pratiche per i divorzi.
“La mia è stata una vicenda molto dolorosa, perché io sono profondamente cattolica ma il Papa ha fatto bene a semplificare l’iter dell’annullamento e ad accorciare i tempi dei divorzi. La burocrazia e le lungaggini servono solo a creare complicazioni in situazioni già complesse di loro”.





COMMENTI
Vedi tutto