Terrorismo, Obama con Hollande: “Siamo tutti francesi. Distruggeremo l’ISIS” – VIDEO

Terrorismo, Obama con Hollande: “Siamo tutti francesi. Distruggeremo l’ISIS” – VIDEO

L’incontro tra il presidente francese Hollande e quello degli USA Barack Obama sancisce la lotta dei due stati contro il terrorismo in tutto il mondo


Il presidente francese François Hollande e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, incontratisi a Washington, hanno promesso di intensificare gli attacchi militari delle loro nazioni contro l’ISIS in Siria e in Iraq in un incontro alla Casa Bianca come simbolo degli attacchi terroristici a Parigi di 10 giorni fa, che ha aperto una nuova fase della guerra al terrore. Anche prima degli attacchi, la Francia è stata l’unica nazione europea ad unirsi agli Stati Uniti in una guerra all’ISIS in Siria, e dopo diverse operazioni anti-terrorismo in Africa, in cui le due nazioni hanno collaborato, emerge ora come gli Stati Uniti rappresentino il transatlantico alleato militare più vicino. E la solidarietà in mostra tra Obama e Hollande nel corso di una conferenza stampa di un’ora nella East Room della Casa Bianca ha chiarito che il rapporto diplomatico USA-Francia è più stretto che mai – anche se Obama non ha intenzione di cambiare notevolmente la sua strategia o lavorare con la Russia per combattere il gruppo terroristico.

Nonostante alcune divergenze nelle idee dei due leader “sul modo migliore di combattere l’ISIS, la conferenza stampa di ieri è apparsa come uno scambio di sostegno retorico tra i presidenti in un momento di sconvolgimento internazionale e terrore globale. Obama ha parlato in termini insolitamente personali ed emotivi direttamente al popolo francese sugli attacchi a Parigi e al popolo francese.

“Amiamo la Francia per il vostro spirito e la vostra cultura e la vostra gioia di vivere. Dopo gli attentati, gli americani hanno ricordato le loro visite a Parigi, la visita alla Torre Eiffel o le passeggiate lungo la Senna. Conosciamo questi posti. Sono parte dei nostri ricordi, tessuti nel tessuto della nostra vita e della nostra cultura “, ha detto Obama.

Il presidente ha aggiunto che al piano di sopra nella residenza della Casa Bianca, ha una foto in cui bacia la First Lady Michelle Obama nei Giardini di Lussemburgo della capitale francese.

“Nous sommes tous Francais”, che significa che siamo tutti francesi, Obama ha detto, ricordando il titolo dei giornali francesi nei giorni dopo gli attentati dell’11 settembre 2001, “Nous sommes tous Americains.”

La visita di Hollande è stata parte di una straordinaria iniziativa diplomatica che lo vedrà incontrare i leader di Stati Uniti, Gran Bretagna, Russia, Germania e Cina questa settimana, per cercare di sostenere una coalizione internazionale contro l’ISIS e mettere a fuoco, per attaccarlo, il gruppo estremista. L’abbraccio di Obama a Hollande ha rappresentato un avallo importante da un presidente americano che rimane popolare in Francia, pur essendo chiaro che i due leader hanno differenti interpretazioni della probabilità che la Russia accetti di allineare le sue operazioni militari in Siria – finalizzate principalmente a rafforzare il presidente Bashar al-Assad – più strettamente con le nazioni occidentali.

Attentati di Parigi, i primi spari dei terroristi al Bataclan durante il concerto – VIDEO

Abdelhamid Abaaoud, in un video le dichiarazioni della mente degli attentati di Parigi – VIDEO

Vladimir Putin contro i terroristi: “Perdonarli spetta a Dio, mandarli a lui spetta a me”

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto