Strage di San Bernardino rivendicata dall’Isis

Strage di San Bernardino rivendicata dall’Isis

Lo Stato Islamico sarebbe responsabile anche, seppur indirettamente, della strage di San Bernardino, California, in cui sono morte 14 persone


Secondo al Arabiya, l’Isis ha rivendicato la strage di San Bernardino in California per mezzo di un comunicato ufficiale attraverso Aamaq, il network  di propaganda dello stato islamico in cui si afferma che “due sostenitori dell’Isis hanno compiuto la strage”. Si afferma che l’attacco è arrivato dopo la dichiarazione degli americani secondo cui gli USA non erano a rischio di attentati terroristici.  dopo gli attacchi purtroppo noti di Parigi e Tunisis. Diversi account dell’ISIS ora festeggiano la strage di San Bernardino e lanciano di nuovo minacce contro gli Stati Uniti. Site mostra infatti una veduta aerea di New York in cui la bandiera nera dell’ISIS sventola sull’Empire State Buildind e la scritta inquietante, come riporta l’ANSA: “Fiumi di sangue aspettano l’America.”

Quel che è certo è che ora gli investigatori indagano per terrorismo e ci sarebbe dunque un legame tra la coppia di killer e l’Isis. Come riportato dalla Cnn, la giovane pakistana che con il marito Syed Farook ha ucciso 14 persone aveva giurato fedeltà all’Isis e avrebbe scritto il post su Facebook con un account diverso dal proprio, dichiarando fedeltà al leader dell’Isis Abu Bakr al-Baghdadi. Altre fonti ritentono che l’attacco a San Bernardino sia stato “solo” ispirato, ma non diretto, dallo Stato Islamico.

Attentati di Parigi, i primi spari dei terroristi al Bataclan durante il concerto – VIDEO

Cosa fare durante un attacco terroristico, 8 punti da sapere

Vladimir Putin contro i terroristi: “Perdonarli spetta a Dio, mandarli a lui spetta a me”

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto