Sinead O’Connor vuole le scuse di Miley Cyrus

Sinead O’Connor vuole le scuse di Miley Cyrus

Prosegue la faida tra le due artiste e si potrebbe arrivare a un’azione legale.


Sembra non placarsi una polemica che ha accompagnato le cronache degli ultimi 4-5 giorni. Sembra proprio che la lettera aperta di Sinead O’Connor indirizzata a Miley Cyrus sia diventata un evento di portata pubblica e di attenzione mediatica come poche altre cose ultimamente.

Sostanzialmente, per tutti coloro che si fossero persi la faida, la situazione può essere riassunta in pochi punti, me efficaci e interessanti, pochi punti che permetteranno di comprendere la situazione e di entrarci:

Sinead O’Connor scrive una lettera a Miley Cyrus e la pubblica sul suo sito.

– La lettera ha un contenuto molto chiaro: la cantante irlandese mette in guardia Miley e le intima di abbandonare questa condotta scellerata fatta di nudi, di martelli da leccare e di immagini provocanti e sexy a tutti i costi. Insomma, Sinead O’Connor consiglia a Miley Cyrus di non vendere il suo corpo per fare successo e vendere dischi.

– Per tutta risposta Miley Cyrus si serve di Twitter per rispondere a modo suo alla lettera ricevuta: ecco cominciare i retweet dei peggiori status di Sinead O’Connor, quelli nei quali dimostra la propria debolezza e la sua salute mentale discutibile e giusto per affondare il dito nella piaga, ricorda al mittente di non aver tempo di rispondere perché deve partecipare come ospite al Saturday Night Live.

Eccoci dunque all’ultima parte della storia, quella che siamo certi non sarà capace di mettere un punto a questo capitolo del dibattito tra due donne molto diverse, ma pur sempre star e artiste conosciute in tutto il mondo. Ed ecco ancora una volta una “lettera” aperta, o meglio una riposta aperta di Sinead O’Connor che stavolta si serve del suo profilo Facebook:

“Sono sconcertata che ragazze di 20 anni nel 21esimo secolo possano comportarsi in modo così pericoloso e irresponsabile, non solo dando alle giovani donne il segnale che è ‘ok’ comportarsi come delle prostitute ma anche facendo passare il messaggio che chi ha sofferto o soffre di problemi mentali può essere deriso e che le loro opinioni sono per questo invalidate. Ti rendi conto della pericolosità di questo e della responsabilità? Rimuovi immediatamente di tuoi tweet o sentirai i miei avvocati. E sono certa che sentirai tutti gli avvocati dei gruppi di chi ha avuto problemi mentali. E’ inaccettabile prendere in giro le persone che hanno avuto o hanno questo tipo di problema. E’ una forma di bullismo”.

E prosegue:

“Ha dato l’impressione che quei tweet riflettano la mia condizione attuale. Se non è possibile chiedere scusa e rimuoverli ti citerò in giudizio perché è difficile lavorare se la gente crede che tu sia malata di mente. Sii una donna corretta e fai le tue scuse. Come pensi si sia sentita Amanda Bynes o chiunque altro? Come sei stata quando la tua amica Britney Spears veniva umiliata e presa in giro per i suoi problemi mentali? Se lei è tua amica e se tu le sei amica davvero dovresti chiedere scusa per esserti unita a tutti quelli che umiliano e deridono”.

E Miley Cyrus intanto tace e niente si muove. Sarà davvero intentata un’azione legale? Ci sarà davvero bisogno di avvocati per risolvere la questione. Non ci è dato saperlo, ma nel frattempo possiamo affermare con certezza che Miley Cyrus al Saturday Night Live Show ha fatto in figurone e il suo corpo, stavolta, non è stato messo in bella mostra o sfruttato. Leggete tutti i dettagli QUI. (b.p.)

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto