Roma saluta Franco Califano

Roma saluta Franco Califano

Funerali celebrati nella Chiesa degli Artisti con una grande partecipazione popolare


Sono stati celebrati oggi i funerali di Franco Califano, il grande artista scomparso sabato 30 marzo, all’età di quasi settantacinque anni. La Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo a Roma è stata letteralmente presa d’assalto da un gran numero di persone che volevano dare l’ultimo saluto all’artista romano.

Erano presenti anche molti volti del mondo dello spettacolo ed amici del Califfo: Renato Zero, Amedeo Minghi, Lando Fiorini, Dario Salvatori, Renata Polverini e la figlia del cantante, Silvia. E’ stato necessario mettere transenne per gestire l’afflusso di molta gente, situazione resa ancora più difficile dalla pioggia sulla Capitale.

Renato Zero ha voluto ricordare così Califano: “Lascia un grande vuoto per la romanità” e, pensando anche ad Enzo Jannacci, ha aggiunto “Sono due grandi artisti che hanno rappresentato delle grandi ricchezze che ci mancheranno molto. Ci hanno rappresentati anche nelle paure e nei disagi.”

Presente vicino al feretro dell’artista anche il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che ha annunciato la possibilità concreta di dedicargli una via: “Lui amava molto la Garbatella, speriamo di trovare una via che si possa intitolare a suo nome perchè quello era il luogo dove lui voleva andare a vivere.” Ha concluso dicendo: “E’ scomparso un grande poeta di questa città, che ci ha insegnato una grande umanità e un grande amore per Roma.”

Intanto, come ha confermato da Edoardo Vianello, ci sarà un concerto-tributo il 21 aprile per ricordarlo. Accanto alla bara non potevano non mancare alcune foto della sua amata Inter mandate dalla moglie di Evaristo Beccalossi. Una ritrae i giocatori dell’Inter con la Coppa del Mondo per club del 2010, l’altra Califano accanto all’ex giocatore nerazzurro e alla compagna.





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto