Robot-insetti. Ecco il prototipo | Video

Robot-insetti. Ecco il prototipo | Video

Impollinazione con insetti robot? Potrebbe essere possibile a tempi brevi


C’è da aspettarsi di tutto dalla tecnologia. Anche i robot-insetti (Robot bee). A che cosa servono? Potrebbero essere utilizzati in tanti modi diversi. Dal monitoraggio dell’ambiente all’impollinazione di fiori, per fare solo due esempi.

Anni ed anni di lavoro dei ricercatori dell’Università di Harvard, negli Stati Uniti, hanno consentito questo risultato sorprendente: grazie a microfogli di carbonio e ceramica ecco la robotizzazione di una mosca o di un’ape. Presto, assicurano i ricercatori saranno anche in grado di volare autonomamente. Quando si riuscirà ad alimentarli.

Apparecchi, dunque, che sono antesignane di altre macchine volanti al servizio della biologia degli insetti dai quali hanno ereditato sia forma sia atteggiamenti. Come se fossero veri insetti, insomma.

Il progetto denominato RoboBee, come detto, ha richiesto anni di sperimentazione ma, secondo i ricercatori, ormai ci siamo.

Nei primi test gli “insetti robot” sono stati collegati con un cavo ad un piccolo alimentatore ma siamo vicini alla liberazione da quella sorta di cordone ombelicale. Già s’intravvedono i risultati di studi per autoalimentarli e liberarli del tutto. (gm)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto