Philip Seymour Hoffman è morto a 46 anni

Philip Seymour Hoffman è morto a 46 anni

L’attore premio Oscar è deceduto per overdose, a darne la notizia il Wall Street Journal


Lutto nel mondo del cinema. Il premio Oscar per Truman Capote – A sangue freddo è morto. Philip Seymour Hoffman è stato trovato senza vita a New York, al 35 di Bethune Street di Manhattan. A diffondere la notizia ci ha pensato il Wall Street Journal, ma a fornire i dettagli dell’accaduto è stato in un secondo momento il New York Post.

Le cause del decesso di Philip Seymour Hoffman sarebbe stata un’overdose. L’attore sarebbe stato trovato con un laccio emostatico e un ago al braccio e nonostante all’inizio la notizia fosse arrivata in rete quasi come una bufala, l’ennesima di questo genere, lentamente il tutto è diventato più nitido e reale.

A dare la notizia del decesso dell’attore, è stato lo sceneggiatore David Katz che ha telefonato al 911 intorno alle 11:00 del mattino. Inutile dire che il mondo intero è rimasto senza fiato, che i fan dell’attore – e non solo loro – hanno trovato bizzarra e tremenda allo stesso tempo questa drammatica notizia.

Philip Seymour Hoffman è stato in rehab circa un anno fa a causa della sua dipendenza da eroina, dalla quale era uscito a testa alta e completamente pulito. Proprio per questo motivo il mondo resta attonito per la prematura scomparsa totalmente inaspettata di uno degli attori che più ha segnato il cinema – indipendente e non – sin dall’inizio degli anni Novanta, grazie al suo eclettismo e alla sua versatilità.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto