Pamela Anderson lotta contro l’Epatite C

Pamela Anderson lotta contro l’Epatite C

Pamela Anderson spera che il trattamento a cui si sottoporrà tra un mese risulti risolutivo nella sua lunga lotta contro…


***image_caption***
Pamela Anderson spera che il trattamento a cui si sottoporrà tra un mese risulti risolutivo nella sua lunga lotta contro l’Epatite C, malattia che l’attanaglia da 16 lunghi anni e che l’attrice ha definito come una vera e propria “condanna a morte”.
L’ex-star di ‘Baywatch’ ha dichiarato su PEOPLE: “Mi ritengo molto fortunata per essere riuscita a sopravvivere per 16 anni con l’Epatite C. Sedici anni fa quella diagnosi mi sembrava una condanna a morte. Ha inciso molto sulla mia autostima. Anche se esternamente sembro sicura di me, questa malattia è stata come una nube nera sopra di me”.
Pamela, 48, ha già cominciato ad assumere dei farmaci per combattere il virus e dice: “Tra un mese potrei essere completamente guarita”.
E aggiunge: “Il mio fegato non ha subito dei danni e non ho alcun effetto collaterale. Vivo la mia vita come voglio ma poteva causarmi altri problemi e considero una benedizione il fatto che il mio corpo sia stato in grado di sopportare i farmaci. Sono a metà dell’opera”.
Pamela, nel corso della sua lunga battaglia, ha però sempre mantenuto un atteggiamento positivo e, alla soglia dei 50 anni, ammette di sentirsi una donna nuova di zecca.
“Sono molto felice. Sto bene. Mi sento fortunata. Ogni giorno mi guardo allo specchio e mi sento sempre più giovane. Mi sembra di essere tornata a 20 anni fa” – ha concluso l’attrice americana.





COMMENTI
Vedi tutto