Pamela Anderson a difesa delle balene

Pamela Anderson a difesa delle balene

Pamela Anderson si è unita ad una campagna animalista per fermare la caccia alle balene. L’attrice offrirà il suo supporto…


***image_caption***
Pamela Anderson si è unita ad una campagna animalista per fermare la caccia alle balene.
L’attrice offrirà il suo supporto all’associazione Sea Shepherd Conservation Society, avente come scopo la “difesa della vita dell’oceano e dei suoi abitanti”.
La star 48enne, che spera di fermare la mattanza delle balene in Giappone, ha dichiarato: “Il Giappone è ora diretto verso l’Oceano Meridionale, dove la sua flotta tenterà di cacciare balene molto intelligenti e socialmente complesse, in quello che è riconosciuto a livello internazionale come il loro santuario, violando quanto disposto dalla Corte Internazionale di Giustizia e dalla Corte federale australiana. Se le balene non sono al sicuro dalla caccia illegale nemmeno nel deserto remoto del loro santuario antartico, dove sono al sicuro allora?”.
“La lotta al bracconaggio delle balene ha carattere di urgenza e deve continuare ad essere argomento di dibattito nell corti, e io sono orgogliosa di supportare la causa della Sea Shepherd in difesa dei nostri clienti: le balene.”
L’associazione animalista è particolarmente preoccupata di quanto sta succedendo alla balene nelle Isole Far Oer e ai delfini della specie Taiji Cove.
“Ho scelto di unirmi alla Sea Shepherd delle Isole Far Oer per combattere il massacro delle balene pilota e alle balene in Islanda in via di estinzione. Il mio obiettivo, e quello della Sea Shepherds, è porre fine alla caccia e credo che insieme possiamo farcela” – ha aggiunto la Anderson.





COMMENTI
Vedi tutto