Muore a 99 anni Elio Toaff, l’ex rabbino capo di Roma

Muore a 99 anni Elio Toaff, l’ex rabbino capo di Roma

Elio Toaff, ex rabbino capo di Roma, è morto ieri sera nella Capitale. Avrebbe compiuto 100 anni a fine mese


Nella scorsa notte, a Roma, è mort l’ex rabbino capo di Roma Elio Toaff. Aveva 99 anni, ne avrebbe compiuti 100 a fine mese. I funerali si svolgeranno oggi pomeriggio a Livorno. Di certo storico è stato il suo incontro con Papa Giovanni Paolo II nella Sinagoga di Roma nel mese di aprile 1986; incontro che è stato preceduto, nel 1981, dalla visita di Toaff alla chiesa di San Carlo ai Catinari.

Elio Toaff, emblema del difficile dialogo ebraico-cristiano

All’unanimità, Toaff era considerato una delle più importanti autorità spirituali e morali in Italia, dal secondo dopo Guerra in poi. Anche il premier Matteo Renzi ha espresso su Twitter il proprio cordoglio, scrivendo: “Un pensiero di gratitudine e affetto per il rabbino Elio Toaff, grandissimo italiano e uomo simbolo della comunità ebraica”.

Nel corso della sua vita Elio Toaff ha fornito un contributo decisivo al dialogo ebraico-cristiano, grazie ai suoi rapporti con il mondo cattolico. Nel 1958 ebbe parole di apprezzamento per la (controversa) figura di Pio XII, tanto da affermare alla sua morte: “Più che in ogni altra occasione, abbiamo avuto l’opportunità di sperimentare la grande compassione e la grande generosità di questo Papa durante gli anni della persecuzione e del terrore, quando sembrava non ci fosse per noi più alcuna speranza.”

Il Presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato ha, anch’egli, espresso il proprio dolore e cordoglio per mezzo di una nota:

“L’associazione AssoTutela nella persona del Presidente Michel Emi Maritato si stringe al dolore di tutta la comunità per la perdita di Rav Toaff. Una personalità dalla voce antica e sapiente che ha saputo, per la prima volta, mettere in comunicazione il mondo ebraico con la cristianità. Per questo motivo lo considero un uomo chiave per la storia delle religioni e richiedo a gran voce che la politica dichiari immediatamente il giorno di lutto nazionale”. 

Simona Vitale

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto