Margaret Thatcher è morta

Margaret Thatcher è morta

La Lady di Ferro è morta a 87 anni a causa di un ictus. Ecco chi era il primo Primo Ministro inglese donna.


« Essere potenti è come essere una donna. Se hai bisogno di dimostrarlo vuol dire che non lo sei »

Fu primo ministro del Regno Unito dal 1979 al 1990; è la prima e a tutt’oggi unica donna ad aver ricoperto la carica di Primo Ministro del Regno Unito. Dal 1975 al 1990 fu inoltre leader del partito conservatore inglese. Il titolo nobiliare di Baronessa di Kesteven nella contea del Lincolnshireè del 7 dicembre 1990. Al suo nome è legata la corrente politica denominata “thatcherismo”, che fonde il conservatorismo con il liberismo e il periodo britannico degli anni 1980 è detto “era thatcheriana”.

 «Non esiste affatto il “denaro pubblico”, ma solo il denaro dei contribuenti»

Margaret Thatcher si è spenta a 87 anni, questa mattina, nella sua suite all’Hotel Ritz, nel centro di Londra. Della sua politica ferrea – non a caso era chiamata Iron Lady -, si ricorda la massiccia privatizzazione di industrie di proprietà dello Stato e liberalizzazione del mercato. Inoltre, la reazione militare all’invasione delle isole Falkland/Malvinas da parte della giunta militare argentina, nel 1982, è tutt’ora motivo di tensione tra il governo argentino e quello del Regno Unito. Secondo il giornalista Mike Fros, un anno dopo, la Thatcher avrebbe usato il sistema di spionaggio elettronico Echelon, per spiare due suoi ministri dei quali si fidava poco. Incrementò il tasso d’interesse per ridurre l’inflazione ed aumentò l’IVA, preferendo la tassazione indiretta a quella diretta, interventi che colpirono soprattutto l’industria manifatturiera e la disoccupazione finì per raddoppiare in poco più di un anno.

mrs12_valentinapaternoster

Il Primo Ministro Cameron ha detto di lei:

“La Gran Bretagna ha perso una grande leader, un grande primo ministro, una grande britannica”.

Margaret Thatcher era malata ormai da tempo e da dieci anni aveva interrotto la sua carriera politica e ridotto drasticamente la sua presenza in pubblico a causa di piccoli ictus periodici. Si spegne oggi, dunque, una delle figure più controverse, amate, odiate, contestate e apprezzate della storia della Gran Bretagna.

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto