Lindsay Lohan patteggia: rehab per 90 giorni e niente carcere

Lindsay Lohan patteggia: rehab per 90 giorni e niente carcere

I 180 giorni di carcere dimenticati. Lindsay Lohan se la caverà con la riabilitazione per la metà del tempo. Ne uscirà pulita?


90 giorni di riabilitazione, 30 di lavori comunitari e una terapia psicologica di 18 mesi. Ecco come Lindsay Lohan se l’è cavata durante l’ennesima sentenza a suo carico. L’episodio incriminante risale all’8 giugno 2012 quando mentì agli agenti che l’avevano fermata affermando di non essere lei alla guida di una Porsche che aveva tamponato un pick-up a Santa Monica in California. Durante l’incidente, come se non bastasse  si trovava già in libertà condizionata per l’accusa di furto di una collana.

Nonostante il viso solcato dalla stanchezza e dalle dipendenze, Lindsay Lohan si presenta con un abito molto elegante bianco e occhiali da sole glamour: l’ingresso del tribunale come un red carpet. Ecco la sentenza finale, arrivata dopo il non essersi dichiarata né colpevole né innocente per le accuse di guida spericolata, false dichiarazioni alla polizia e ostruzione alle autorità.

 

 

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto