L’impressionante aggressione di alcuni militanti M5s nei confronti di Walter Rizzetto

L’impressionante aggressione di alcuni militanti M5s nei confronti di Walter Rizzetto

Walter Rizzetto, deputato che ha da poco lasciato il M5s è stato aggredito mentre andava a incontrare Renzi a riguardo del Presidente della Repubblica


Il 27 gennaio sera il deputato Rizzetto, che poche ore prima aveva lasciato il M5s, è stato contestato violentemente da degli attivisti del MoVimento. Rizzetto stava per andare da Renzi a riguardo dell’elezione del Presidente della Repubblica. L’elezione del Presidente della Repubblica e la politica di rifiuto senza se e senza ma da parte di Grillo di ogni discussione con le altre forze politiche aveva provocato l’abbandono del M5s da parte di altri 9 parlamentari oltre Rizzetto. Gli attivisti all’inizio hanno inscenato una contestazione pacifica, con cartelli e qualche slogan poi il clima si è surriscaldato, un paio di scalmanati hanno tentato di lanciarsi verso Rizzetto, è arrivata una camionetta della polizia e gli agenti hanno creato un cordone intorno a lui.

Alcuni attivisti hanno iniziato a urlare “venduto”, “come fai a dormire?”, ”vergognati” e frasi di questo tenore e non hanno lasciato parlare Rizzetto con i giornalisti, nonostante quest’ultimo tentasse di spostarsi in continuazione. Nei confronti del parlamentare sono arrivati anche degli sputi. Rizzetto ha definito le contestazione dei militanti del M5s “un attacco violento e squadrista”.

Il deputato del M5s Daniele del Grosso ha invece scritto sul suo profilo Facebook “Ragazzi siete fantastici!!! Ps. Magari evitate gli sputi che rischiate di colpire i poliziotti!”





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto