La versione di Shia LaBeouf alla polizia: ‘Faccio parte della Guardia Nazionale’

La versione di Shia LaBeouf alla polizia: ‘Faccio parte della Guardia Nazionale’

Per evitare l’arresto, Shia LaBeouf avrebbe detto ad un agente di polizia di far parte della Guardia Nazionale degli Stati…


***image_caption***
Per evitare l’arresto, Shia LaBeouf avrebbe detto ad un agente di polizia di far parte della Guardia Nazionale degli Stati Uniti.
Il controverso attore 29enne è finito dietro le sbarre lo scorso fine settimana per condotta molesta e per essersi aggirato per le strade di Austin (Texas) in stato di ubriachezza (jaywalking nel diritto statunitense).
Shia avrebbe riferito inoltre di essere esente dall’arresto poiché un suo amico era stato ucciso da un poliziotto ingiustamente e che, per tale ragione, il Dipartimento di Polizia di Los Angeles era solito lasciarlo andare.
La bizzarra scusa però non ha retto a lungo e Shia avrebbe così insultato l’agente dandogli dell’ “idiota”.
LaBeouf, descritto come “agitato e conflittuale”, in seguito ha scagliato tutta la sua frustrazione contro una persona che stava cercando di riprendere l’accaduto.
Dopo aver più volte tentato di evitare le manette, Shia – portato al carcere Travis County Jail – avrebbe urlato all’indirizzo della polizia: “Fate quello caz** che volete”.





COMMENTI
Vedi tutto