Kendall Jenner e l’incubo-acne: ‘Ha distrutto la mia autostima’

Kendall Jenner e l’incubo-acne: ‘Ha distrutto la mia autostima’

Kendall Jenner rivela come l’acne abbia fortemente minato la sua autostima. Pur di non mostrare i segni dello sviluppo, la…


***image_caption***
Kendall Jenner rivela come l’acne abbia fortemente minato la sua autostima.
Pur di non mostrare i segni dello sviluppo, la sorellastra di Kim Kardashian, oggi una delle modelle più gettonate delle passerelle, nascondeva il suo volto con le mani mentre interagiva con le altre persone, finendo per sentirsi un’emarginata.
Sul suo sito www.kendallj.com, la star 19enne ha scritto: “Quando ero più piccola avevo una terribile acne. Me lo ricordo MOLTO bene! Ho cominciato ad avere problemi alla pelle ai tempi delle medie. Era una normale acne adolescenziale, stavo crescendo ed è una cosa che succede a tante persone. Ma, il problema è che stava finendo per distruggere la mia autostima. Ha rovinato la sicurezza in me stessa. Non riuscivo a guardare le persone in faccia, durante una conversazione. Mi sentivo un’emarginata. Quando parlavo, mi coprivo il volto con le mani”.
Kendall, che il prossimo 3 novembre spegnerà le 20 candeline sulla torta, rivela come a causa dell’acne non osava avvicinarsi nemmeno ai ragazzi.
Con il suo post, infine, la modella invita gli adolescenti a non odiare se stessi durante una delle fasi più delicate della vita.
“Sono libera dall’acne da tre anni – racconta la Jenner – quello che voglio dire alle persone è che si tratta di un processo normale. Non è una cosa che sparisce da un giorno all’altro. È servito del tempo prima che la mia pelle tornasse ad essere normale e che io tornassi a riacquistare la fiducia. Sto provando a curarmi meno di questi aspetti e sto molto meglio adesso che sono più grande. Mi sono resa conto che si tratta di una parte della vita e che non definisce la vera persona che sei”.





COMMENTI
Vedi tutto