Justin Bieber: Anna Frank poteva essere una mia fan

Justin Bieber: Anna Frank poteva essere una mia fan

Scoppia un polverone in rete a causa del suo commento


Per il giovane cantante canadese queste non sono state settimane facili a livello di immagine.
Il ritardo sul palco, il malore e per concludere in bellezza la discussione con i paparazzi e l’accusa di trattare la sua scimmietta come un pacco postale facendole fare in continuazione lunghi viaggi aerei.

In questi ultimi giorni si sta parlando di qualcosa di grave e sicuramente discutibile. Justin è andato con il suo staff alla casa di Anna Frank, ragazza ebrea simbolo della Shoah, ad Amsterdam e ha lasciato un commento nel libro degli ospiti per ricordare il proprio passaggio.

Le parole usate da Justin Bieber sono state rese pubbliche sulla pagina Facebook della casa della ragazza le quali dicevano:
“Molto stimolante essere riuscito a venire qui. Anna era una ragazza fantastica. Fiduciosamente spero che lei sarebbe stata una belieber…”. 

Le parole del cantante hanno innescato una serie di commenti a riguardo non proprio favorevoli. Paragonare Anna ad una sua fan è stata una completa mancanza di rispetto secondo la stampa. Inutile dire che in rete è scoppiato un putiferio e le critiche non esitano ad arrivare.





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto