Jonah Lomu morto, le migliori mete: il tributo e i record

Jonah Lomu morto, le migliori mete: il tributo e i record

Si è spenta la leggenda degli All Blacks, lo vogliamo ricordare con le sue migliori mete


Giorno di lutto non solo per gli All Blacks ma anche per il mondo del Rugby e dello sport in generale. Si è spento all’età di 40 anni un autentico mito della palla ovale: Jonah Lomu. L’ex giocatore soffriva di una malattia molto rara, la Sindrome Nefrosica che ha minato la sua salute attaccando i reni.

Jonah è stata una vera è propria superstar, un simbolo per il movimento rugbistico internazionale. 119 kg distribuiti su 196 cm di altezza, una progressione mai vista ed una potenza senza eguali. Con la Nuova Zelanda ha collezionato la bellezza di 37 mete di cui 5 contro l’Italia e soprattutto 15 nei Mondiali, record che Habana ha eguagliato nell’edizione appena passata.

Noi lo vogliamo ricordare così, devastante sul campo. Che la terra ti sia lieve Jonah.

Diventa nostro fan su Facebook.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto