Jennifer Lawrence contro Hollywood: ‘Pagateci quanto gli uomini’

Jennifer Lawrence contro Hollywood: ‘Pagateci quanto gli uomini’

Jennifer Lawrence sostiene come le donne vengano discriminate nel mondo del cinema. In occasione del film “American Hustle”, l’attrice 25enne…


***image_caption***
Jennifer Lawrence sostiene come le donne vengano discriminate nel mondo del cinema.
In occasione del film “American Hustle”, l’attrice 25enne rivela di esser rimasta “sotto-shock” dopo esser venuta a conoscenza del fatto che lei e la co-star Amy Adams avessero ricevuto un compenso economico di gran lunga inferiore rispetto a quello corrisposto agli attori Christian Bale, Bradley Cooper e Jeremy Renner.
“Quando la Sony ha subito l’attacco hacker, mi sono resa conto di quanto meno abbia ricevuto rispetto a chi ha la fortuna di nascere col ca**. Non me la prendo con la Sony. Me la prendo con me stessa. Dovevo negoziare di più invece di lasciar perdere subito”.
“Non volevo di certo lottare per soldi di cui, francamente, non ho bisogno.”
Jennifer confessa di non aver puntato i piedi per non passare come la “difficile” di turno.
“Se devo essere onesta con me stessa, mentirei se non dicessi che in me era scattata la voglia di piacere. Non volevo che ciò influenzasse la mia decisione di chiudere la trattativa, senza una vera e propria negoziazione. Non volevo passare per la difficile o la rompiscatole”.
“All’epoca mi era sembrata una buona idea, fino a quando non ho visto su Internet le cifre che sono state corrisposte agli uomini con cui ho lavorato. Se lo avessi saputo, di certo non mi sarei fatta tanti scrupoli”.





COMMENTI
Vedi tutto