ISIS e tutte le sue atrocità, ecco come vengono puniti gay e adultere

ISIS e tutte le sue atrocità, ecco come vengono puniti gay e adultere

Sono state rilasciate delle immagini disturbanti che mostrerebbero militanti dell’ISIS lanciare uomini accusati di essere gay da un palazzo molto alto a Mosul, in Iraq


ISIS ha rilasciato delle foto che mostrerebbero dei militanti uccidere degli uomini accusati di essere gay lanciandoli da un palazzo a Mosul, in Iraq.

Altre foto mostrano uomini accusati di essere ladri crocifissi in piazza e altre in cui una donna è lapidata.

Le foto sono prese da un video rilasciato dallo Stato islamico. Le foto sono mostrate, invece, in un sito creato il 15 gennaio chiamato “The Ninevah Province Media Center” in cui campeggia la bandiera di ISIS.

La prima immagine mostra dalla sommità di un palazzo piuttosto alto una folla racconta in piazza con una scritta che dice “i musulmani sono venuti a vedere l’applicazione della legge”.

La foto successiva mostro un uomo spinto verso il bordo del tetto di questo palazzo da uomini che sembrano essere poliziotti con radio e fondina per la pistola. La scritta alla base dello schermo parla del prigioniero come “uno della gente di Lot”. La gente di Lot è un riferimento a Sodoma e Gomorra la cui gente è stata punita per aver commesso atti sessualmente devianti.

Alcuni credono che Maometto avrebbe detto che l’omosessualità dovrebbe essere punita con la morte.

ISIS lancia gli uomini gay dai palazzi

Qui si vede un uomo in aria, appena buttato, con un cadavere già schiantato nella piazza.

ISIS lancia gli uomini gay dai palazzi

Questa foto mostra due corpi in una pozza di sangue.

ISIS lancia gli uomini gay dai palazzi

Questa foto mostra un ufficiale dello Stato islamico leggere quelle che sembrano accuse a degli uomini crocifissi davanti a lui.

ISIS lancia gli uomini gay dai palazzi

Due uomini sono crocifissi a una struttura metallica sul cassone di un camion e uno dei due punta un indice al cielo, un gesto islamico per indicare l’esistenza di un solo Dio.

ISIS lancia gli uomini gay dai palazzi

I prigionieri sono mostrati in piazza, nel mezzo di una folla con due uomini armati e con il volto coperto dietro di loro. Entrambi sono “barbuti” e uno, addirittura, ha degli anfibi da combattente per cui probabilmente facevano parte dello Stato islamico e sono andati “fuori strada”.

ISIS lancia gli uomini gay dai palazzi

Questa foto mostra una donna che indossa un niqab in un’area rurale con un barbuto che legge quelle che probabilmente è una sentenza e un soldato con una bandiera dell’ISIS a fianco. Si vede spuntare una fila di pietre.

ISIS lancia gli uomini gay dai palazzi

In questa foto si vede la donna a terra con gli uomini che ancora le lanciano pietre e un pila di pietre a fianco a lei.

ISIS lancia gli uomini gay dai palazzi

In questa foto, la donna, ormai cadavere è circondata dagli uomini che l’hanno lapidata ed è coperta da un drappo blu.

ISIS lancia gli uomini gay dai palazzi

ISIS ha giustiziato già migliaia di persone, dai giornalisti occidentali a volontari di organizzazioni umanitarie, il metodo classico è la decapitazione.

La comparsa di queste foto è coincisa con l’uscita di un video in cui combattenti ISIS minacciano, in francese, l’Europa e gli Stati uniti.

Uno dei due chiede a tutti i simpatizzanti di fare “tutto quello che potete. Uccideteli, ammazzateli, bruciate le loro macchine, bruciate le loro case”.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto