ISIS – Accettato lo scambio di prigionieri tra il giornalista giapponese e la terrorista

ISIS – Accettato lo scambio di prigionieri tra il giornalista giapponese e la terrorista

ISIS – La Giordania ha accettato lo scambio di prigionieri tra il giornalista giapponese Kenji Goto e Sajida al-Rishawi, la terrorista irachena


La Giordania, dopo le pressioni giapponesi di questi giorni e il secondo video di Kenji Goto, ha deciso di accettare lo scambio di prigionieri proposto dall’ISIS tra il giornalista nipponico e l’aspirante terrorista irachena Sajida al-Rishawi. La comunicazione è stata data dal viceministro degli Esteri di Tokyo che ha seguito da vicino la vicenda lavorando a Amman. Lo scambio di prigionieri dovrebbe essere imminente.

Non è ancora chiaro se ISIS abbia accettato di scambiare anche Muadh Kassasbe, il pilota giordano abbattuto e catturato dallo Stato Islamico che era stato citato nel video di Kenji Goto come altra vittima di un mancato scambio di prigionieri.

Sajida al-Rishawi, la detenuta nelle carceri giordane aveva partecipato a un attentato suicida dove erano morte 60 persone.

Secondo Jordan News Sajida sta per essere trasferita dal suo attuale carcere a un altro e poi sarà consegnata a dei mediatori. Alcune fonti parlano anche di un coinvolgimento nello scambio di Ziad al-Karbouli, collaboratore di al-Zarqawi.

La madre di Kenji Goto, Junko Ishido, aveva lanciato dalle frequenze di Nhk un appello all’ISIS dopo la diffusione del secondo video del figlio: “Kenji non ha alcuna animosità verso lo Stato islamico. Cosa ha fatto di sbagliato? Non c’è più molto tempo a disposizione” la donna aveva sottolineato come la situazione del figlio stesse diventando estremamente grave nonostante lei sperasse nel suo rilascio.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto