Il film più lungo del mondo è al MACRO

Il film più lungo del mondo è al MACRO

Mercoledì 16 gennaio 2013 alle ore 18.30 il MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma ospita la presentazione del volume di Nanni Balestrini, Tristanoil


Il titolo fa riferimento al film realizzato dall’artista, Tristanoil, il film più lungo del mondo, dalla durata di 2400 ore – esattamente quanto il periodo di dOCUMENTA13 dove è stato presentato. Dopo essere stato proiettato a Kassel, Milano (Fondazione Marconi), Firenze (Frittelli Arte), il film è visibile nel foyer del MACRO fino al 27 gennaio 2013.

Il titolo contiene in sé un doppio riferimento: sia al romanzo combinatorio Tristano, scritto nel 1966 dallo stesso Balestrini – e potuto stampare solo nel 2007 in copie tutte diverse grazie alla stampa digitale –,  sia alla multinazionale petrolifera, che lascia intuire il tema dell’opera: la distruzione del pianeta a causa di un consumismo irragionevole delle risorse, caratteristico  del nostro tempo.

Il film, proprio come il romanzo, si sviluppa così in un montaggio di frammenti – oltre 150 video clip elaborati in sequenze della durata di 10 minuti –, tra cui: immagini di disastri ecologici selezionati da Dallas news, scene tratte da serie tv americane degli anni Settanta, immagini di Wall Street trasmesse dalla CNN. E su tutto scorre un velo, un flusso di petrolio dorato, da cui nascono le sequenze, riconfigurate in un gioco combinatorio ipoteticamente infinito.

Il libro, pubblicato dalla casa editrice Il Canneto Editore, raccoglie i testi di Paolo Bertetto, Manuela Gandini, Vittorio Pellegrineschi, Giacomo Verde. (r.d)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto