Guerre Spaziali: satellite russo KO da rottami cinesi

Guerre Spaziali: satellite russo KO da rottami cinesi

Satellite Blitz colpito da una pioggia di microdetriti di un altro vecchio satellite cinese


Russia senza pace. Dopo che un’autentica pioggia di frammenti di meteorite si era abbattuta non senza danni ed allarmi sul proprio suolo, un’altra “minaccia” è arrivata dal cielo, o meglio, dallo spazio.

Il satellite Blitz è stato colpito da un nugolo di microdetriti, secondo la NASA circa 950 dalla lunghezza di 10 cm, che con molta probabilità, secondo quanto riportato da AGI, lo hanno messo fuori uso. Questi frammenti derivano dall’ esplosione del satellite cinese Fengyum 1C, distrutto nel 2007 proprio dal governo di Pechino per dimostrare la capacità di disintegrare i missili USA nello spazio.

Secondo gli scienziati del Center For Space Standards in Colorado, Blitz fu colpito il 22 gennaio questo perché notarono repentini cambiamenti di orbita, orientamento e spin. Il 28 febbraio scoperta la causa: i frammenti di ciò che è rimasto del Fengyum 1C.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto