Guardia di Finanza in serie A

Guardia di Finanza in serie A

Blitz delle Fiamme Gialle anche nelle sedi di società di serie B e minori


Gli uomini della Guardia di Finanza si sono presentati, questa mattina, nelle sedi di quarantuno società tra le 42 presenti tra serie A, B e categorie minori, per acquisire documentazione circa i contratti tra club, calciatori e agenti.

Le perquisizioni sono state eseguite dal Nucleo di Polizia Tributaria della Procura di Napoli, nell’ambito di un’indagine iniziata lo scorso anno. Al momento non risultano coinvolte le società di Bologna e Cagliari.

Dodici procuratori sono stati coinvolti. I reati ipotizzati dai pubblici ministeri, a vario titolo, vanno dall’associazione a delinquere, all’evasione fiscale internazionale, passando per fatture false e riciclaggio.
In una nota emessa dalla Procura napoletana, i contratti acquisiti si riferiscono in particolare a rapporti intercorsi tra club e calciatori, rappresentati dai procuratori sportivi Alejandro Mazzoni e Alessandro Moggi.

Tra le società perquisite anche Milan, Juventus, Napoli, Lazio, Inter, Roma e Udinese. L’inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto Melillo e dai pm Ardituro, Capuano, Ranieri e De Simone.

L’elenco delle sedi delle società perquisite dai finanzieri comprende anche Parma, Pescara, Palermo, Atalanta, Juve Stabia, Benevento, Genoa, Catania, Spezia, Piacenza, Livorno, Bari, Vicenza, Siena, Reggina, Chievo, Cesena, Grosseto, Gubbio, Lecce, Ternana, Sampdoria, Triestina, Fiorentina, Portogruaro, Brescia, Mantova, Torino e Albinoleffe.

 

Sempre secondo la comunicazione della Procura partenopea, l’indagine riguarda anche alcune società straniere di cui però al momento non sono stati resi noti i nomi.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto