Google Street view cattura anche Venezia

Google Street view cattura anche Venezia

Google Street view approda a Venezia, era dal 2007 che gli internauti aspettavano il servizio dalla città lagunare


Girare per campi e campielli a bordo della celebre Google car, ma anche della Google – bici (il trike, utilizzato ad esempio a Pompei) era impossibile, e così Venezia, una delle mete preferite anche dagli internauti, è rimasta esclusa dal servizio di mappe più cliccato della rete. Duecento milioni di utenti desiderosi di vederla, almeno virtualmente, la Serenissima. Ma lei s’era sempre negata, per difficoltà tecniche, certo e un po’ perché – come i turisti dai piedi gonfi ben sanno – Venezia è una città che va conquistata, si offre sì, anche generosamente allo sguardo, ma chiede sempre qualche piccolo tributo. E così, dopo 6 anni di attesa ecco  l’invenzione, semplice e geniale, una camera con vista a 360 gradi a trazione umana. Ovvero, la sofisticata apparecchiatura di ripresa montata su uno zaino, che in questi giorni, tra lo stupore dei turisti e le manine tese nel ciao ciao di rito, sta facendo il giro della laguna. Dopo i primi test nel Grand Canyon, la complessa apparecchiatura composta da un computer, quindici fotocamere a raggiera, batterie al litio della durata di otto ore e stabilizzatori vari, è approdata sul Canal Grande compressa nello zaino indossato da un trekker di buona volontà. Porterà gli utenti di Google Street vie alla scoperta delle bellezze più fotografate e degli angoli più reconditi della città, ma per vedere tutto on line occorrerà attendere ancora qualche mese. (g.m)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto