Franco Battiato, frase shock da Bruxelles

Franco Battiato, frase shock da Bruxelles

Nella sede del parlamento europero, frase shock del cantautore: “Ci sono t… in Parlamento che farebbero di tutto”


Shock in my town, così cantava Franco Battiato. E proprio lo stesso autore, da quattro mesi assessore al Turismo per la Sicilia, ha destato scalpore con un’affermazione durissima nella sede del parlamento europeo, scatenando un’autentica bufera.
La frase incriminata – “Ci sono troie in giro in Parlamento che farebbero di tutto, dovrebbero aprire un casino” – pronunciata durante un convegno istituzionale a Bruxelles dedicato ai nuovi percorsi fra turismo e cultura in Sicilia, ha provocato la reazione rabbiosa del neopresidente della Camera Laura Boldrini: “Respingo nel modo più fermo l’insulto che arriva da Battiato alla dignità del Parlamento”. Sia dal PD che dal PDL arrivano attacchi al cantautore.

Franco Battiato non si scusa ma precisa che si riferiva alla precedente magistratura. Ammette: “La frase non era sessista, mi riferivo alla prostituzione che c’era nel Parlamento italiano fino a pochi mesi fa, sia maschile che femminile”.
Franco Battiato

Ascolta l’audio





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto