Esami di maturità – Marquez e Facebook favoriti per i temi ma papabili anche Pirandello e D’Annunzio

Esami di maturità – Marquez e Facebook favoriti per i temi ma papabili anche Pirandello e D’Annunzio

Domani al via gli esami di maturità 2014, favoriti come argomento dei temi della prima prova il poeta Marquez, il decennale di Facebook e i classici D’Annunzio e Pirandello


Maturità 2014 al via. Tra meno di 24 ore, quasi 490 mila studenti sparsi per tutta Italia inizieranno la loro prima prova dell’Esame di maturità 2014. Si parte come consuetudine con il tema e nonostante gli argomenti delle tracce siano ancora ignoti, iniziano già a circolare delle ipotesi. Su tutte sembra essere in vantaggio il poeta Gabriel Garcia Marquez, scomparso neanche un paio di mesi fa, ma ben piazzato anche il decennale di Facebook per non parlare di alcuni classici come Pirandello, D’Annunzio, Primo Levi e l’inquinamento.

Il MIUR (Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca) non si sbottona ma su Twitter augura a tutti un buon esame e ricorda “Manca poco e l’esame farà parte della vostra storia. Lo ricorderete (nel bene) per sempre #quasi maturi #maturità2014″. Notte prima degli esami quindi, piena di incertezze, ripassoni, dubbi e paure, o forse passata in totale tranquillità, almeno per oggi. Perchè in fondo non è il tema della prima prova a destare più ansia, bensì sono le altre temibili prove e l’orale davanti alla commissione.

Ma quali saranno i probabili argomenti del tema? Due quelli più gettonati. Prima di tutto Gabriel Garcia Marquez, poeta e scrittore scomparso pochi mesi fa. Un ricordo e uno studio approfondito delle sue opere potrebbe aiutare lo studente alle prese con l’ultimo ripasso. Più facile invece pare, se sarà in lista, l’argomento Facebook e social network in generale, come hanno cambiato la nostra vita, la nostra società e come ci rapportiamo ad essi. Abbastanza agevole scrivere 3 paginette condividendo i pensieri in materia, su una cosa utilizzata ogni attimo della giornata di un teen ager.

Più preoccupanti ma presenti ogni anno i classici D’Annunzio, Pirandello, Primo Levi, Dante, Ungaretti and co. Insomma gli argomenti trattati durante l’anno più e più volte con l’antologia letteraria. Outsider sono invece: Mandela, e la sua figura di importanza capitale per la storia del 900, l’anniversario della morte di Carlo Magno e di Augusto, il centenario dallo scoppio della prima guerra mondiale e  la santificazione dei papi Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII.

Nell’attesa, vi facciamo a tutti un in bocca al lupo, vi consigliamo di stare sereni e di ripassare il giusto, senza passare una notte insonne. Andrà tutto bene e vi ricorderete di questa esperienza con piacere, a partire dal giorno dopo, l’inizio di una nuova vita, più matura. [l.f.]





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto