Esami di Maturità 2014, le tracce della prima prova

Esami di Maturità 2014, le tracce della prima prova

I titoli dei temi e tutti gli argomenti scelti per la prima prova d’Italiano, al via gli esami di stato per 500mila maturandi


Il grande giorno è arrivato, per i maturandi è giunto il momento della tanto attesa e temuta prima prova; comunemente detta tema, la prima prova è uguale nelle modalità in tutte le scuole, ed è composta da sette tracce, di cui 4 comuni: analisi del testo, redazione di un saggio breve, tema di argomento storico e tema di ordine generale.

Domani, giorno dedicato alla seconda prova, ogni indirizzo scolastico avrà invece una prova dedicata e finalizzata a una disciplina specifica; la tante temuta terza prova invece, arriverà lunedì 23 giugno e vedrà gli studenti di tutta Italia – circa cinquecentomila – cimentarsi in materie e domande scelte interamente dal consiglio di classe.

Ma veniamo a oggi, veniamo alle sei ore indimenticabili che oggi tutti i maturandi sono chiamati a trascorrere nelle proprie classi, intenti a svolgere una delle tracce scelte per loro dal Ministero. I titoli sono arrivati – com’era del resto prevedibile – anche in rete e ovviamente le prime indiscrezioni sono trapelate in fretta e furia.

TIPOLOGIA A – ANALISI DEL TESTO  

Salvatore Quasimodo: Ride la gazza, nera sugli aranci, in Ed è subito sera.

Edizione: S. Quasimodo, Poesie e discorsi sulla poesia, a cura di G. Finzi, Mondadori, Milano1996

 

Saggio breve AMBITO ARTISTICO – LETTERARIO  

ARGOMENTO: Il dono.

 

Saggio breve AMBITO SOCIO – ECONOMICO  

ARGOMENTO: Le nuove responsabilità.

 

Saggio breve AMBITO STORICO – POLITICO  

ARGOMENTO: Violenza e non-violenza: due volti del Novecento.

 

Saggio breve TEMA DI ARGOMENTO STORICO  

L’Europa del 1914 e l’Europa del 2014: quali le differenze?

 

TIPOLOGIA D – TEMA DI ORDINE GENERALE  

«Siamo un Paese straordinario e bellissimo, ma allo stesso tempo molto fragile. È fragile il paesaggio e sono fragili le città, in particolare le periferie dove nessuno ha speso tempo e denaro per far manutenzione…»

Renzo PIANO, Il rammendo delle periferie, “Il Sole 24 ORE” del 26 gennaio 2014

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto