Emma Marrone a sostegno della piccola Beatrice

Emma Marrone a sostegno della piccola Beatrice

La cantante salentina incontra la bimba che ha commosso il web


Si chiama Beatrice, ha appena tre anni e mezzo, ma non può correre e giocare come tutti i bimbi della sua età.
Perché la piccola Bea, così la chiamano i suoi genitori, soffre di una rara malattia ancora sconosciuta, che la costringe all’immobilità assoluta.

Le sue articolazioni si vanno man mano calcificando da quando aveva appena tre mesi di vita, a partire dalla mandibola e fino ad arrivare ai piedi.
A causa della progressione della malattia, le calcificazioni stanno diventando vere e proprie ossificazioni, impedendo il recupero della motilità. Inoltre il rischio più grave che la piccola Bea corre è che vengano compromesse le funzioni del cervelletto e del midollo osseo, fino ad impedire anche la deglutizione.

Al momento, Beatrice riesce a muovere solamente gli occhi e la bocca, e questo le basta per sorridere al mondo nonostante le sofferenze che sta patendo.
Familiari e amici si sono subito messi in moto per venire a conoscenza della causa di questa terribile malattia, ma per ora non si è riusciti a stabilire con precisione la diagnosi: Beatrice sembra essere l‘unico caso conosciuto al mondo.

La piccolina ha girato i migliori ospedali italiani per provare terapie sperimentali e indagini genetiche di ogni tipo. Purtroppo le spese sanitarie che gravano sulla famiglia sono ingenti, dal momento che i costi di gran parte dell’attrezzatura, necessaria per permettere ai genitori di aiutare la loro Beatrice, e delle nuove terapie sono solo in parte coperti dalla Asl.

In tanti si sono già mobilitati per aiutare la famiglia di Beatrice a sostenere le spese mediche, con donazioni volontarie o partecipando a serate dedicate ad associazioni di aiuto per bambini con malattie rare.
Uno dei prossimi eventi, che si terrà dal 1° al 5 ottobre, vedrà la marcia di alcuni volontari che raggiungeranno a piedi il Piemonte, dal Friuli Venezia Giulia, per portare alla famiglia un contributo ricavato da donazioni volontarie.

Emma Marrone si è schierata a sostegno della causa di Beatrice, pubblicizzando la storia della bimba per sensibilizzare i suoi fan.  E’ infatti necessario continuare a raccogliere fondi per permettere alla piccola Bea, e ai tanti bimbi che soffrono di malattie rare, di sperare in un futuro migliore. (r.d.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto