David Beckham: ‘Dopo il ritiro, priorità alla famiglia’

David Beckham: ‘Dopo il ritiro, priorità alla famiglia’

Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, David Beckham si è detto lieto di poter dedicare più tempo alla moglie…


***image_caption***
Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, David Beckham si è detto lieto di poter dedicare più tempo alla moglie Victoria e ai loro quattro bambini.
Durante un botta e risposta con i fan su Facebook per la promozione del cortometraggio ‘Outlaws’, realizzato dal marchio di moda Belstaff, la star britannica ha dichiarato: “Mi mancherà sempre il calcio perchè sono stato un calciatore per 22 anni, era tutto ciò che volessi fare sin da piccolo, ma sto bene ora. Ne approfitto per passare più tempo a casa con la mia famiglia. Certo, gli impegni lavorativi mi costringono a passare 10 giorni lontano da casa, ma quando ritorno posso godermi 6 settimane di relax.”
Il sex symbol inglese si è di recente cimentato nella recitazione con due film dell’amico regista Guy Ritchie, ‘Operazione U.N.C.L.E’ e ‘Knights of the Roundtable: King Arthur’, e infine nel cortometraggio ‘Outlaws’, ma ammette di non aver alcuna intenzione di diventare un attore professionista e di non vedersi bene sul grande schermo.
Alla domanda se sia interessato a recitare nei panni di James Bond, David risposto: “A quanto pare, così dicono. Nessuno mi ha offerto il ruolo in realtà, ma rifiuterei comunque perchè non è qualcosa a cui sono interessato. Qualcuno ha detto che questo rappresenta l’inizio della mia nuova carriera da attore, ma non è vero. Guy Ritchie mi aveva chiesto di prendere parte ai suoi due film e io ho accettato perchè lui è un mio caro amico. Mi sono divertito a recitare, ma tutto qui. Non è la mia nuova carriera.”





COMMENTI
Vedi tutto