Daniel Craig denuncia il cyberbullismo

Daniel Craig denuncia il cyberbullismo

Gli insulti anonimi e gratuiti della Rete ricordano a Daniel Craig gli atti di bullismo di cui sono vittime molti…


***image_caption***
Gli insulti anonimi e gratuiti della Rete ricordano a Daniel Craig gli atti di bullismo di cui sono vittime molti giovani ragazzi durante il periodo scolastico.
A ‘Culture’, inserto del Sunday Times, l’attore britannico ha dichiarato: “Se si è anche solo un po’ famosi, bisognerebbe evitare a tutti i costi di navigare su Internet. Ci si sente come vittime del bullismo, come ai tempi della scuola”.
Daniel, pronto a tornare nelle sale cinematografiche con ‘Spectre’, ha inoltre aggiunto di non capire molte delle dinamiche del mondo moderno, tra cui rientrano di diritto anche gli scatti rubati e non autorizzati da parte di fan e curiosi.
“Quando io e i miei amici uscivamo, – insiste Craig – se qualcuno si fosse anche solo permesso di scattarci delle foto, le avrebbe prese. Adesso non capisco perché la gente si diverta a scattarmi delle foto senza nemmeno chiedermi il permesso. Le cose sono cambiate fin troppo rapidamente”.
“A nessuno frega un c***o di cosa penso del mondo moderno, ma va bene così. Dopo un’ora però perdo il controllo.”
In una recente intervista, Daniel rimpiangeva i tempi in cui i riflettori non si erano ancora accesi sulla sua vita.
“Mi mancano i tempi in cui potevo andare in un nuovo pub a bere e socializzare. Adesso non posso più farlo. È diventato troppo stressante per me frequentare locali. Non mi dispiace fare autografi e a fine serata sono disposto anche a fare delle foto coi fan. Ma la cosa che mi fa andare in bestia è l’essere fotografato tutta la sera dalla gente coi cellulari.”





COMMENTI
Vedi tutto