Concluso il vertice ASEM, Renzi soddisfatto

Concluso il vertice ASEM, Renzi soddisfatto

Si è concluso a Milano il vertice ASEM,molti incontri oggi per i leader europei e asiatici. Putin e Poroshenko hanno avuto un incontro “positivo”.


Renzi è soddisfatto per i risultati raggiunti dal vertice ASEM che si è chiuso oggi a Milano. Renzi ha parlato della necessità della cooperazione tra i paesi rispetto a questioni come la crescita sostenibile e la lotta alla povertà. Per quanto riguarda le questioni europee, ha continuato, ci sarà il prossimo consiglio UE per confrontarsi. “Si può incoraggiare ogni sforzo in direzione della pace e del dialogo in varie parti del mondo”. Da Milano è partito un percorso per l’Ucraina e una soluzione “sarebbe innanzitutto utile per il popolo ucraino” ma anche per tutta la comunità internazionale, Russia compresa. Anzi, la Russia continuerebbe a giocare un ruolo nelle questioni internazionali.

Van Rompuy, il presidente del Consiglio europeo, ha precisato che non c’è ancora una soluzione politica al conflitto ucraino.

Al vertice tenutosi presso la Prefettura di Milano oggi erano presenti anche la Merkel, Cameron e Hollande oltre a Barroso.

Renzi ha parlato anche della possibilità da parte dei paesi europei di controllare le frontiere ucraine con dei droni. Putin e Poroshenko, svela il presidente del Consiglio italiano, hanno discusso molto francamente e speriamo possano raggiungere in tempi brevi a un compromesso. Renzi ha ribadito che l’instabilità ucraina è inaccettabile. Putin dal canto suo ha definito l’incontro positivo.

Il Cremlino però ha reso noto che restano forti divergenze con la Germania sulle genesi del conflitto ucraino e su quello che sta succedendo ora. Putin e Merkel hanno anche discusso degli accordi di Minsk e del dossier gas.

In mattinata c’è stato anche un incontro tra Putin, Poroshenko, Hollande e Merkel sul tema delle elezioni ucraine.

Cameron ha chiesto alla Russia di rispettare gli accordi e togliere armi pesanti e truppe dall’Ucraina in caso contrario l’UE manterrà le sanzioni. In quanto non ci devono essere situazioni di questo tipo all’interno del continente europeo, è un male per tutti.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto