Centovetrine: arrestata Raffaella Bergé, era Marina Kroger

Centovetrine: arrestata Raffaella Bergé, era Marina Kroger

Una delle storiche protagoniste della soap opera di Canale 5 è stata arrestata. Ecco i motivi.


Probabilmente il nome Raffaella Bergé vi dirà ben poco. Certamente però, Marina Kroger sarà rimasta impressa nella vostra memoria, soprattutto se siete appassionati di Centovetrine, la storica fiction di Canale 5. Ebbene l’attrice che interpretava Raffaella Bergé, è stata coinvolta nell’ambito di un’inchiesta su appalti e riciclaggio che ha portato all’arresto di nove persone, tra cui sui marito.

Il gip Simonetta D’Alessandro nell’ordinanza di custodia scrive che:

“Raffaella Bergé avrebbe compiuto operazioni atte a ostacolare l’identificazione della provenienza delittuosa di un assegno circolare di 200mila euro”.

Mario Calcagni suo marito è un imprenditore romano di 62 anni detenuto a Regina Coeli, poiché coinvolto nell’ambito dell’inchiesta sull’Axsoa, società a cui la procura contesta di avere rilasciato false attestazioni a diverse aziende per consentire loro di partecipare a gare di appalto senza avere i requisiti necessari richiesti. Soltanto dopo un anno di matrimonio con lui, Raffaella Bergé si è praticamente trovata complice di un vero e proprio danno nei confronti dello Stato. L’attrice che interpretava la spietata donna d’affari Marina Kroger, si è trovata adesso artefice di una truffa, per lei sono scattati immediatamente gli arresti domiciliari.

 

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto