Cate Blanchett ‘disprezzata’ da Woody Allen

Cate Blanchett ‘disprezzata’ da Woody Allen

Cate Blanchett rivela come Woody Allen l’abbia definita un’attrice “terribile”, in occasione delle riprese di ‘Blue Jasmine’, film che le…


***image_caption***
Cate Blanchett rivela come Woody Allen l’abbia definita un’attrice “terribile”, in occasione delle riprese di ‘Blue Jasmine’, film che le sarebbe successivamente valso l’Oscar di migliore attrice protagonista.
“Il primo giorno è stato brutale – ha dichiarato la star australiana al The Guardian – ricordo che venne da me dicendomi: ‘Questo è terribile e tu sei terribile. Come se stesse parlando con qualcun’altra, con qualche altra attrice e forse voleva che parlassi con loro”.
“Dopo tre settimane, se n’è uscito dicendo che non gli piacevano i costumi, la location e l’ambientazione. E mi ha detto: ‘Ho bisogno che mi aiuti a risollevare le sorti di questo film'”.
Cate, per nulla intimorita dalle critiche, ammette di aver tratto beneficio dall’indecisione di Woody e di aver assunto maggiori poteri nello sviluppo della pellicola di successo, datata 2013.
“Mi ero resa conto che dovevo chiedergli tutto. E a volte lui mi guardava con aria sconcertata, ma io non sono un’attrice particolarmente esigente. Tante volte, gli attori fanno delle domande del tipo: ‘Sono andata bene? Ti sono piaciuta’. Ma le mie domande erano tutte di natura tecnica. E lui rispondeva solamente alla metà delle cose che gli chiedevo. L’altra metà non mi sentiva, o meglio faceva finta di non sentirmi”.





COMMENTI
Vedi tutto