Cara Delevingne: ‘Ho avuto un’infanzia triste’

Cara Delevingne: ‘Ho avuto un’infanzia triste’

Cara Delevingne parla della sua infanzia, segnata dalla dipendenza della madre dall’eroina e dalla depressione con cui ha dovuto fare…


***image_caption***
Cara Delevingne parla della sua infanzia, segnata dalla dipendenza della madre dall’eroina e dalla depressione con cui ha dovuto fare i conti durante il periodo adolescenziale.
Al magazine OK!, la top-model britannica ha rivelato: “La mia infanzia è stata piuttosto triste. Mia madre ha lottato per anni per liberarsi dalla dipendenza dall’eroina e adesso sta scrivendo le sue memorie”.
“Da bambina ho sofferto tanto perché non potevo trascorrere tanto tempo con lei, ma il peggio sarebbe arrivato a 15 anni quando sono stata colpita da una brutta depressione”.
Ad aver salvato Cara dai suoi demoni è stato l’amore per il cinema, riuscito a fare di lei una buona attrice, oltre che una delle modelle più affermate del panorama internazionale.
“Andare a scuola era diventato un incubo per me e la mia vita era uno schifo. Dopo mi sono resa conto che le recitazione era l’unica cosa che mi facesse sentire viva”.
Cara, che ha ritrovato la serenità al fianco della cantante St. Vincent, non ha mai fatto mistero di sopportare malvolentieri le inevitabili pressioni mediatiche a cui è sottoposta la sua vita da star mondiale.
“Credo che guardare quello che vedete in pubblico sia un’enorme perdita di tempo ed è orribile vivere in questo modo. Sento che la mia vita sia limitata.”
“Conosco delle persone che sono preoccupate delle cose che dicono o fanno e allora dicono sempre quello che il pubblico vuole sentirsi dire. Io non ce la faccio a vivere in questo modo.”
“L’unico limite che ho è rappresentato da quello che dico della mia vita privata. A volte dico delle cose per provare ad essere spiritosa o perché sono stanca o di cattivo umore. Ma è come autorizzare la gente a giudicarti”.
“Però a conti fatti credo che essere me stessa sia sempre l’opzione migliore”.





COMMENTI
Vedi tutto