Beppe Grillo ospite di Bruno Vespa a Porta a Porta, il video dell’intervista

Beppe Grillo ospite di Bruno Vespa a Porta a Porta, il video dell’intervista

Il leader del Movimento 5 Stelle si serve della televisione di Stato per arrivare anche agli elettori tradizionali che non amano e seguono la rete, il risultato è stato eccellente


Il clamore mediatico che ha preceduto un vero e proprio evento televisivo è stato chiaro ed evidente per mille motivi. Vedere Beppe Grillo tornare in Rai, in quella stessa televisione di Stato che egli stesso attacca sempre  e comunque nelle piazze è stato inaspettato ma dovuto. Il leader del Movimento 5 Stelle è dovuto scendere a patti e ha fatto bene, il suo elettorato gliene sarà grato e nel frattempo gli indecisi hanno potuto avere un quadro più ampio della situazione politica italiana.

Beppe Grillo ha compreso che forse la rete da sola non basta, che gli elettori classici e amanti della poltrona e del mezzo televisivo andrebbero conquistati giocando carte diverse e inedite; Beppe Grillo ha capito che questo compromesso sarebbe stato utile per toccare una fetta importante di elettorato indeciso e ha fatto una scelta estrema.

Il suo ritorno in Mamma Rai è arrivato dopo ventuno anni di assenza, anni in cui il comico genovese ha mutato letteralmente la sua professione – o quasi – e ha toccato l’anima di più di dieci milioni di italiani chiamandoli a scendere in piazza e a mostrare quello che hanno da dire contro una politica che è riuscita a mettere la nostra nazione in ginocchio.

A Porta a Porta ieri sera Beppe Grillo ha fatto quello che in pochissimo si sarebbero aspettati, non solo è tornato in televisione, ma lo ha fatto in una rete generalista e all’interno di un contenitore televisivo che piace a pochi. Il risultato? Praticamente eccellente. Composto ma allo stesso tempo caldo e forte delle proprie idee, Grillo a testa alta è andato dritto per la sua strada e ha snocciolato i punti del programma del Movimento 5 stelle.

Dal’altro lato Bruno Vespa che ha incalzato in alcuni punti, ma non è stato in grado di contenere il fiume in piena Beppe Grillo e così a tratti è sembrato di trovarsi di fronte a un monologo, per certi versi già sentito e risentito nelle piazze, dove il comico genovese tiene banco in maniera eccellente con i suoi monologhi ricchi di fervore.

E allora ecco che Beppe Grillo padroneggia tutti i discorsi che spaziano da Euro e Fiscal Compact, passando per gli F35 e gli immigrati, arrivando anche al colpo di genio dell’assegno dei rimborsi che i rappresentanti al governo del Movimento 5 Stelle hanno versato.

Insomma, l’intervista è durata un’oretta e ha visto Beppe Grillo perfettamente a proprio agio, la rete e Twitter letteralmente invasi da commenti e cinguettii in merito a Porta a Porta e un Movimento 5 stelle che con questa mossa ha tutta l’aria di aver guadagnato ulteriormente punti nei sondaggi, ma staseremo a vedere.

Al grido di Vinciamo Noi, Beppe Grillo ha fatto la cosa giusta, o almeno la più giusta da fare adesso in vista delle Elezioni Europee del 25 maggio e non resta che attendere la risposta delle altre parti politiche. (b.p.)

Beppe Grillo ospite di Porta a Porta, il video dell’intervista:





COMMENTI
    Lascia una risposta

    Vedi tutto