Benedict Cumberbatch: ‘Non sono un sex-symbol’

Benedict Cumberbatch: ‘Non sono un sex-symbol’

Benedict Cumberbatch non si sente un sex-symbol. L’attore 39enne ritiene piuttosto che la lusinghiera etichetta, sia in realtà una forma…


***image_caption***
Benedict Cumberbatch non si sente un sex-symbol.
L’attore 39enne ritiene piuttosto che la lusinghiera etichetta, sia in realtà una forma di apprezzamento per la sua straordinaria interpretazione di Sherlock Holmes, personaggio che da sempre suscita mistero ed interesse nel pubblico.
Intervistato dall’edizione britannica della rivista OK!, Cumberbatch ha dichiarato: “Prima di ‘Sherlock’ nessuno mi vedeva come sexy e per questo ritengo che si tratti più di una sorta di riflesso e di apprezzamento per il lavoro svolto, che del mio naturale fascino”.
“Ricordo perfettamente quando da adolescente mi disperavo perché non interessavo a nessuna ragazza”.
“Ho sempre pensato che Sherlock fosse sexy e che le persone involontariamente adesso vedano in me la sua freddezza, la sua scaltrezza e il suo fascino” – ha continuato l’attore – “Lui è un uomo straordinario, il cui fascino risiede nella capacità di essere una persona diversa e difficile. È un uomo che la gente trova straordinariamente attraente e convincente. Lui è l’ultimo degli eroi”.
A Benedict, padre di un bambino di 3 mesi con la moglie Sophia Hunter, fa sempre piacere quando i fan lo fermano per strada per complimentarsi per il lavoro svolto.
“Sono molto felice che il pubblico risponda con entusiasmo ai miei personaggi. Quando la gente ti ferma per la strada, vuole congratularsi per il tuo lavoro ed esprime gioia nel vederti in un ruolo, è una forte soddisfazione. È una bella sensazione”.





COMMENTI
Vedi tutto