“Attenzione vi state avvicinando”, jet russo abbattuto dopo un solo allarme? – AUDIO

“Attenzione vi state avvicinando”, jet russo abbattuto dopo un solo allarme? – AUDIO

Il jet russo abbattuto dai turchi al confine con la Siria sarebbe stato colpito dopo un solo allarme. La Turchia parla di 10 avvertimenti, Mosca nega. La faccenda si fa complicata


Di certo l’abbattimento del caccia russo per opera delle forze aeree turche al confine con la Siria rende ora tesi i rapporti tra Turchia e Russia, tanto che Putin ha parlato di una vera e propria pugnalata alla schiena. Quel che è noto è che il jet dell’aviazione russo è stato abbattuto perché secondo i turchi avrebbe sconfinato nello spazio aereo della Turchia, ignorando i ripetuti avvertimenti con cui era stato chiesto al jet di allontanarsi. Il governo di Mosca ha invece negato lo sconfinamento e il presidente russo Vladimir Putin ha proprio parlato di un crimine, di una pugnalata alla spalle e ribadito che l’incidente avrà delle ripercussioni serie sui rapporti diplomatici tra Turchia e Russia. Putin ha anche detto che il velivolo russo è caduto quattro chilometri all’interno del territorio siriano.

Il sito The Aviationist ha pubblicato le registrazioni audio degli allarmi lanciati dalla Turchia. I turchi sostengono di aver avvertito 10 volte i russi, ma tali registrazioni evidenziano che, prima dell’abbattimento, l’allarme sarebbe stato lanciato una sola volta. Il messaggio recita: “È l’aviazione turca che parla. State avvicinandovi al territorio turco. Cambiate immediatamente la vostra rotta e virate verso sud”.

L’allarme nella registrazione si sente una sola volta. I turchi parlano di un allarme lanciato 10 volte in 5 minuti, prima dell’abbattimento del velivolo. I turchi, inoltre, hanno parlato di avvicinamento e non di sconfinamento. Il comando americano di stanza a Baghdad ha intercettato l’audio e ne ha testato la veridicità.  Konstantin Murakhtin, pilota del Su-24 abbattuto dai turchi, ritiene invece di “non aver violato” lo spazio aereo di Ankara, affatto, neanche per un secondo, né tantomeno di essere stato avvertito prima dell’abbattimento del velivolo.

Attentati di Parigi, i primi spari dei terroristi al Bataclan durante il concerto – VIDEO

Abdelhamid Abaaoud, in un video le dichiarazioni della mente degli attentati di Parigi – VIDEO

Vladimir Putin contro i terroristi: “Perdonarli spetta a Dio, mandarli a lui spetta a me”

Vladimir Putin: “Una pugnalata alle spalle che avrà conseguenze tragiche”

Simona Vitale





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto