Attentato a Charlie Hebdo, giornale francese che pubblicò le vignette su Maometto – 12 morti

Attentato a Charlie Hebdo, giornale francese che pubblicò le vignette su Maometto – 12 morti

Strage nella sede di Charlie Hebdo, storico giornale satirico francese che pubblicò le vignette su Maometto, 12 morti


Questa mattina, verso le 11:30 due uomini pesantemente armati hanno attaccato la sede di Charlie Hebdo, lo storico settimanale satirico francese. 12 persone sono state uccise, due sono poliziotti e 4 vignettisti: Charb, il direttore del giornale, Cabu, Wolinski e Tignous.

Gli assalitori hanno parlato del “profeta” e hanno gridato “Allah Akbar” e sono ancora in fuga. La vettura, una Renault, che è stata rubata fuori dalla sede del giornale è stata ritrovata a Pantin, nella zona di Seine – Saint – Denis. La loro identità e la loro appartenenza a una qualsiasi organizzazione non è ancora conosciuta.

Il presidente Hollande è arrivato sul posto e ha subito parlato di un attacco terroristico. Il presidente ha, inoltre, attivato il piano “Vigipirate” per la regione Ile de France e i giornali e i luoghi di culto sono sotto protezione massima della polizia.

Anche l’economista Bernard Maris, altra colonna portante del settimanale sembra essere tra le vittime. Nicolas Sarkozy ha dichiarato ”Questo attacco è una tragedia nazionale, è un attentato diretto, selvaggio a uno dei nostri principi repubblicani”.

Il ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve in conferenza stampa ha dichiarato: “Ho scritto a tutti i prefetti un telegramma chiedendo loro di prendere tutte le precauzioni riguardanti le stazioni e i luoghi di culto. Tutti i mezzi del ministero dell’Interno e della Giustizia sono mobilitati.”

Anche il presidente Obama ha condannato fermamente l’attacco e ha dichiarato la disponibilità degli Stati Uniti ad aiutare la Francia per fare in modo che i terroristi siano condotti alla giustizia.

https://www.youtube.com/watch?v=Ze0xwetpd78





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto