Apple vicina ai 50 miliardi di app

Apple vicina ai 50 miliardi di app

C’è un’app per tutto? Non ancora ma quasi


Con una progressione che ha dell’incredibile, Apple si appresta a celebrare i 50 miliardi di app scaricate. Tutto in cinque anni. Un premio in buoni acquisto del valore di 10mila dollari sarà assegnato al 50miliardesimo cliente di AppStore e altri premi di 500 dollari ai 50 utenti successivi. Quando l’11 luglio del 2008 il “negozio on line” ha fatto il suo esordio per accompagnare l’uscita dell’iPhone 3G l’offerta era di 500 applicazioni. Oggi ne sono disponibili 850mila. Il ritmo con il quale le applicazioni per smartphone (che sul mercato hanno ormai  superato i normali cellulari) si sono imposte è impressionante. Nel 2009 avevano già raggiunto quota un miliardo, nel 2010 hanno toccato i 4 miliardi, i 10 l’anno successivo e, nel 2012, hanno toccato quota 25miliardi. Cifra che nei primi mesi del 2013 già è raddoppiata.

Le app, ormai, permeano ogni campo dello scibile, ve ne sono di ogni tipo, molte quelle assolutamente inutili, tante quelle che cambiano il nostro modo di vivere, rappresentano la vera rivoluzione di questi anni e con la loro nascita s’è imposto anche un nuovo modello di business, fatto da prodotti a bassissimo prezzo. Le app, infatti, quando non sono gratuite costano pochissimo e proprio per questo il guadagno non è per tutti. (g.m)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto