Anonymous continua la guerra all’Isis: “Vendicheremo anche il cane Diesel”

Anonymous continua la guerra all’Isis: “Vendicheremo anche il cane Diesel”

Anonymous continua la sua personale guerra all’Isis dichiarando di voler vendicare, tra le altre, anche la morte del cane-eroe Diesel


La guerra di Anonymous ai terroristi dell’Isis continua in maniera sempre più insistente. In seguito al blitz di Saint Denis, nel corso del quale è morto anche il cane-eroe della polizia Diesel, il gruppo di hacker ha pubblicato un nuovo messaggio sul sito pastebin.com, nel quale annuncia di voler continuare il suo attacco all’Isis anche per vendicare proprio la morte di Diesel, oltre che di tutti coloro che hanno perso la vita il 13 novembre.

Diesel ha perso la vita in quanto ucciso dai terroristi nel corso dell’assedio delle forze di polizia ad un appartamento a Saint Denis, dove è stato ucciso anche la mente degli attentati di Parigi. Alla riga 33, del messaggio pubblicato da Anonymous, tramite un tweet sull’account @AnonPress si legge: “Possiamo aiutarvi e lo faremo. Noi amiamo le persone, vi amiamo. Noi amiamo Diesel, amiamo il Libano, amiamo Parigi . Siamo con voi, e questo significa che faremo il possibile contro Daesh”. 

In un video pubblicato su YouTube, invece, gli attivisti hacker di Anonymous hanno annunciato di aver disattivato oltre 20mila profili Twitter in qualche modo collegati all’Isis. Nelle scorse ore c’era stata la controrisposta dei terroristi alla guerra lanciata dall’Isis che avevano definito “idioti” gli esperti hacker. La risposta è stata la disattivazione di migliaia di profili Twitter in pochissime ore.

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto