Alex Ferguson lascia il Manchester United

Alex Ferguson lascia il Manchester United

Lo storico allenatore dei Red Devils lascia la panchina dei Red Devils a fine stagione


Sir Alex Ferguson ha detto basta. E’ ufficiale: dopo quasi 27 anni sulla stessa panchina e l’onore di aver alzato due Champions League ed allenato campioni come Cristiano Ronaldo, David Beckham, Ryan Giggs, Paul Scholes ed Eric Cantona, il tecnico ha annunciato la notizia proprio questa mattina.

Nella nota scritta da Ferguson apparsa sul sito dello United si può leggere: “E’ il momento giusto per una decisione molto difficile. Per me era importante lasciare la struttura nelle migliori e più forti condizioni possibili. La qualità della rosa che ha appena vinto il campionato e la sua età media garantiscono altri successi negli anni a venire.

Lo storico allenatore, dopo aver vinto il ventesimo scudetto del Manchester United solo pochi giorni fa, ha aggiunto: “Sono felice e onorato di assumere il ruolo di direttore e ambasciatore del club nel mondo, non vedo l’ora di cominciare. Devo ringraziare la mia famiglia, per l’amore e sostegno. Mia moglie Cathy è stata una figura essenziale durante tutta la mia carriera.

Secondo molti tablodi inglesi, la decisione di Ferguson è stata dettata da alcuni problemi di salute con cui lo scozzese deve fare i conti ormai da parecchio tempo. Tra i possibili sostituti, circola con insistenza il nome di Josè Mourinho dopo che il Chelsea ha preso tempo per negoziare con lo Special One.

L’Old Trafford perde uno dei suoi miti. La United Trinity formata da George Best, Denis Law e Bobby Charlton può e deve essere allargata anche alla figura carismatica del baronetto più amato di Manchester.





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto