21 marzo, Giornata Mondiale della Poesia

21 marzo, Giornata Mondiale della Poesia

Si celebra oggi con una serie di eventi letterari in tutta Italia


La Giornata Mondiale della Poesia, come si legge sul sito dell’Unesco, è stata istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale Unesco nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo seguente. La ricorrenza, infatti, riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace.

Nell’occasione è intervenuto lo psicologo romano psicoterapeuta esperto in terapia gestaltica Giovanni Porta. Egli spiega che la poesia ha un ruolo fondamentale nella nostra vita in quanto ci permette di vedere le cose con un’altra prospettiva e sotto un aspetto diverso. E’ definibile come una sorta di vero e proprio pensiero laterale, espressione coniata già dallo psicologo maltese Edward De Bono per indicare il concetto che per ogni problema esistente sono possibili più soluzioni.

Porta ha da qualche anno iniziato ad appaiare poesia e psicoterapia in quanto la poesia è una forma creativa libera riconducibile a un processo di pensiero laterale che può far affiorare conflitti interni. In questo modo i conflitti possono essere elaborati e risolti grazie alle tecniche terapia della gestalt.
La poesia dunque ci può aiutare ad affrontare i problemi della vita reale.

In occasione di questa giornata è stata organizzata una serie di eventi in tutta Italia indicata nel sito dell’Unesco:





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto