Zingaretti e i “57 giorni” di Borsellino. Stasera su Raiuno

Zingaretti e i “57 giorni” di Borsellino. Stasera su Raiuno

Dedicata a Paolo Borsellino la prima serata di RaiUno. Luca Zingaretti interpreta il magistrato nel film di Alberto Negrin I 57 giorni.


Il film affronta gli ultimi due mesi del magistrato della Procura di Palermo, i 57 giorni che vanno dall’attentato a Giovanni Falcone a quello di cui fu lui stesso vittima. Un viaggio verso la morte che Borsellino affrontò con consapevolezza e con assoluto senso di responsabilità. Furono per lui giorni di lavoro intensissimo, una corsa contro il tempo che gli scivolava tra le dita (sapeva che il tritolo per lui già era pronto), alla ricerca di una verità che probabilmente scoprì e che appuntò nella famosa agenda rossa, poi “misteriosamente” scomparsa. Ma il film è anche un viaggio dentro l’uomo che sente pienamente la responsabilità degli affetti familiari e cerca di viverli sino in fondo, nel tempo che gli è stato concesso.

Scritto da Francesco Scardamaglia, nel cast del film troviamo anche Lorenzo Indovina e Andrea Tidona. Alla proiezione di ieri, il pm Antonino Ingroia, che di Borsellino fu collaboratore, era commosso: “Senza fare torto a nessuno, trovo che questo film abbia raccontato nel migliore dei modi la vicenda e Paolo Borsellino, restituendolo com’era“.

Borsellino era un eroe – ha detto Luca Zingaretti – aveva paura ma, proprio perché eroe, non è scappato. Non ha mai fatto un passo indietro“.





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto