Zhang Huan, gli dei di sabbia si ammirano a Firenze

Zhang Huan, gli dei di sabbia si ammirano a Firenze

Porte aperte domani, 24 agosto, al Forte del Belvedere e al Palazzo Comunale di Firenze, sedi della mostra del cinese Zhang Huan. L’accesso libero e le visite guidate gratuite per residenti nella provincia di Firenze sono una straordinaria occasione per ammirare le opere di questo maestro della cenere che con poesia avvicina Oriente e Occidente nel nome di un’universale ricerca spirituale superiore al tempo e ai confini culturali


Se la cenere è simbolo dell’effimero e della fugacità del presente, i volti di Cristo, Buddha, Confucio che Zhang Huan plasma nella labilità di questa materia, aprono lo sguardo del visitatore a riflessioni su quel comune desiderio di sacro che accompagna la storia dell’umanità, dove le immagini che evocano il mistico, sono più che mai dipendenti dalla materia, dunque sono umane anch’esse. Cenere ma anche bronzo e marmo bianco per le sculture esposte nella rinnovata fortezza medicea e al Palazzo del Comune; omaggio alla tradizone dell’Occidente nella terra di Michelangelo e di Donatello. Della mostra abbiamo già scritto (qui) . Tutte le informazioni su www.musefirenze.it     (g.m)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto