X Premio nazionale di cultura “Benedetto Croce”, ecco i vincitori

X Premio nazionale di  cultura “Benedetto Croce”, ecco i vincitori

X Edizione del Premio nazionale di Cultura “Benedetto Croce”


La kermesse letteraria è in programma a Pescasseroli (AQ) dal 31 luglio al 1° agosto. Per la sezione saggistica, il premio è andato a Marina Caffiero, con il libro “Storia degli Ebrei nell’Italia moderna – dal Rinascimento alla restaurazione” (Carocci Editore); per la sezione giornalismo letterario, il riconoscimento è stato assegnato a Paolo Di Paolo con il libro “Tutte le speranze – Montanelli raccontato da chi non c’era” (Rizzoli Editore); mentre, per la narrativa, il premio è stato conferito a Luciana Capretti con “Tevere” (Marsilio Editore).

Crediti foto Paolo Di Paolo – Roberto Campanaro
Crediti foto Paolo Di Paolo – Roberto Campanaro

Al francese Jacques Le Goff, lo studioso di storia del medioevo scomparso l’anno scorso, è stato assegnato il premio alla memoria ed è stato dedicato il convegno di apertura del Premio Croce (venerdì 31 luglio, alle ore 17, nella sala conferenze del Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise).

OPENING OF THE 'ACADEMIE UNIVERSELLE DES CULTURES'
Jacques Le Goff,

 

Interverranno, al dibattito sulla figura di Le Goff, il Presidente della Giunta regionale abruzzese, Luciano D’Alfonso, il Prof. Jean Claude Maire Vigueur (Università Roma Tre), l’Amministratore Delegato di Edizioni Laterza e editore sia di Le Goff che di Benedetto Croce, Alessandro Laterza, e la Prof.ssa Chiara Frugoni, studiosa del Medioevo.

Foto Capretti
Per la narrativa, il premio è stato conferito a Luciana Capretti con “Tevere” (Marsilio Editore

Sabato 1° agosto nel cortile “M. Boccia” di Piazza d’Annunzio, a Pescasseroli si terrà la cerimonia di premiazione del Premio “Benedetto Croce”alla presenza del Presidente della giuria Natalino Irti e della scrittrice Dacia Maraini, interverranno Paolo Gambescia, il Prof Francesco Sabatini, il Prof. Costantino Felice, il Prof. Ferdinando di Orio e il Prof. Alfio Signorelli, tutti membri della giuria istituzionale del Premio.

Marina Caffiero, con il libro “Storia degli Ebrei nell’Italia moderna – dal Rinascimento alla restaurazione” (Carocci Editore)
Marina Caffiero, con il libro “Storia degli Ebrei nell’Italia moderna – dal Rinascimento alla restaurazione” (Carocci Editore)

Il Premio Croce in questi anni è cresciuto sino ad arrivare alla X edizione ed è ormai accreditato nella ristretta cerchia dei premi letterari di maggiore importanza a livello nazionale. L’edizione di quest’anno presenterà oltre a un ricco parterre di ospiti anche un breve excursus di questi dieci anni di storia del Premio Croce.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto