“Trent’anni senza Piero: l’assenza è un assedio”. Il programma dal 14 ottobre

“Trent’anni senza Piero: l’assenza è un assedio”. Il programma dal 14 ottobre

Evento che da sedici anni si ripete e che riscuote sempre grande rilievo di pubblico e di riverbero mediatico. E’…


Evento che da sedici anni si ripete e che riscuote sempre grande rilievo di pubblico e di riverbero mediatico. E’ la sedicesima edizione del Premio “Piero Ciampi”- Città di Livorno, in programma dal 14 al 16 ottobre. Quest’anno  avrà un significato particolare: si svolgerà infatti nell’anno del 30° anniversario della morte dell’indimenticato poeta e cantautore livornese con tre giornate dense di ospiti e di eventi che culmineranno al Teatro Goldoni con l’esibizione dei vincitori del concorso e degli ospiti che come ogni anno salgono sul palco in onore di Piero Ciampi. Il cast vede la presenza di Enzo Jannacci, Bandabardò con Peppe Voltarelli, Shel Shapiro, Gina Trio con Niccolò Fabi, Gatti Mezzi, Brunori Sas, Simone Felice, Ernesto Bassignano, Sara Loreni (vincitore concorso nazionale), Michela Lombardi con il progetto “Pernilla”(miglior cover di Ciampi).

Enzo Jannacci e la Bandabardò fanno parte di quella schiera di artisti che spesso tornano a respirare l’atmosfera del Premio Ciampi. Il primo, insignito del Premio alla carriera nel 2000, ha calcato il palco del Goldoni già nel 2004, quando la rassegna è tornata nello spazio recuperato alla città, mentre la band fiorentina, già vincitrice nel 1996 per il miglior album di debutto con “Il circo Mangione”, torna a Livorno dopo la memorabile esibizione del 2005. Con Erriquez e compagni sarà Peppe Voltarelli che partecipò al Ciampi nel 2002 insieme al Parto delle Nuvole Pesanti e Claudio Lolli. E che da alcuni anni ha intrapreso un’eccellente carriera solista.

Shel Shapiro arriva sulla scia di un libro autobiografico che ha raccontato la sua vicenda musicale dai Rokes fino alle esperienze soliste e di produttore. Un volume che sarà presentato nel pomeriggio del 16 alla Goldonetta, prologo dell’esibizione dell’artista. Ernesto Bassignano, già esponente di spicco del cantautorato romano del Folkstudio, e oggi conduttore radiofonico di “Ho perso il trend” su Radio 1, invece festeggia a Livorno il successo del suo album antologico “Aldilà del mare”.

Da Woodstock, arriva Simone Felice, già componente dei Felice Brothers, che dopo l’esperienza con The Duke and The King affronta una nuova carriera solista, A Livorno, che tradizionalmente dà spazio a un ospite straniero, arriverà dopo l’incisione del suo primo album solista. Simone Felice prosegue il suo percorso musicale fatto di brani di grande fascino grazie a musiche di classe e testi pieni di poesia. Una presenza unica nel panorama internazionale e un’occasione altrettanto unica di ascoltarlo in Italia.

Degli artisti che il Ciampi ha tenuto a battesimo tornerà il Gina Trio, premiato nel 2008 grazie all’album “Segreto” e 2009, che avrà al suo fianco un esponente di spicco del cantautorato italiano con Niccolò Fabi. Brani che uniscono atmosfere popolari e raffinate al tempo stesso e che hanno visto la formazione accolta con successo in varie manifestazioni italiane. A distanza di un anno torna anche Brunori Sas, premio 2009 per il migliore album d’esordio grazie al suo stile immediato e ironico, mentre i Gatti Mézzi ottennero il riconoscimento dedicato a Stefano Ronzani nel 2008 per una lettura umoristica in chiave dialettale che li vede protagonisti nella scena musicale toscana.

Tutta da ascoltare la vincitrice del concorso Sara Loreni, proveniente da Parma il cui stile è un mix di canzone francese, jazz, suggestioni mitteleuropee, tango e, non da ultima, una certa tradizione italiana. Una musica che l’ha posta alla ribalta di Libera la Musica, manifestazione della Regione Emilia-Romagna. Michela Lombardi, apprezzata cantante lucchese, ha invece ricevuto, con il progetto Pernilla, il premio per la migliore cover di Piero Ciampi.

Il pomeriggio del 16 si terrà alla Goldonetta il consueto appuntamento con la convegnistica. Oltre al già citato libro di Shel Shapiro “Io sono immortale” (Mondadori), sarà presentato anche il volume di Bruno Casini “In viaggio con i Litfiba” (Zona), mentre il giornalista Paolo Pasi interverrà sul rapporto tra Fernanda Pivano e Piero Ciampi.

Il 14 e il 15 ottobre si terranno altre iniziative alla Goldonetta e in vari luoghi della città. Tra queste segnaliamo la mostra (Galleria Peccolo giovedì 14) della grande fotografa Letizia Battaglia alla quale sarà assegnato il Premio L’Altrarte 2010, l’istituzione del “Premio Ciampi Valigie Rosse” (nome tratto da una canzone del cantautore livornese), che avrà cadenza annuale e sarà assegnato ad un poeta italiano e ad un poeta straniero (quest’anno: Matteo Marchesini e Juan Andrés García Román).

Il Premio Ciampi – Città di Livorno è organizzato dall’Associazione Premio Ciampi / Arci in collaborazione con il Comune e la Provincia di Livorno, la Regione Toscana, Pool di Banche Tesoriere della Regione Toscana, la Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno, la Fondazione Teatro Goldoni e SIAE.

Info: Associazione Premio Ciampi – Livorno  0586 892984/897221 info@premiociampi.it; www.premiociampi.it

https://www.youtube.com/watch?v=ntsSDuwIAHw





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto