TIFF Day 1 – Comincia la giostra di cinema a Toronto

TIFF Day 1 – Comincia la giostra di cinema a Toronto

Si apre ufficialmente il Toronto Film Festival (dal 4 al 14 settembre) con la proiezione dei film The Judge di David Dobkin e Robert Downey Jr protagonista, Eden di Mia Hansen-Løve e Men, Women & Children di Jason Reitman


Come sempre i maggiori festival cinematografici sono un po’ lenti a mettersi in moto. Il giorno che precede l’apertura ufficiale è sempre dedicato all’assestamento: si prende confidenza col territorio, si studiano la sala stampa e i percorsi più veloci per arrivarci, soprattutto ci si dedica all’analisi minuziosissima del calendario delle proiezioni, in modo da poter far fruttare al meglio le sole ventiquattro ore che una giornata può concederci per inebriarci di cinema.

Qui al Toronto Film Festival anche le opere più importanti vengono inserite in un programma talmente vasto da diventare stordente. Molti lungometraggi si sovrappongono tra loro in un grande calderone di cinema, bisogna per forza di cose scegliere a quale regista o attore dare priorità. Qualche volta la scelta per un cinefilo è davvero dilaniante…

Tra i primi film visti al TIFF 2014 ci sono subito da segnalare il disturbante Men, Women & Children, opera corale firmata da quel Jason Reitman che ha ottenuto due nomination all’Oscar come regista di Juno e Tra le nuvole. Incentrato sulla sessualità problematica di giovani e adulti nell’era di internet, dei social network e del porno virale, il film indaga con sincerità e purtroppo un pizzico di retorica psicologie di persone comuni alle prese con la frustrazione sentimentale e psicologica di oggi.

Bello spaccato di vita americana che tutto sommato convince, pur non rivelandosi nulla di nuovo riguardo nella rappresentazione del tema trattato. Delicato e coinvolgente anche Eden della francese Mia Hansen-Løve, storia di un DJ di successo che nella Francia dei primi anni ’90 inizia la grande stagione della Garage Music. Capacità introspettiva, psicologie delineate con verità, bei momenti di musica: l’autrice si conferma un talento nel rappresentare la vita più intima dei suoi personaggi.

Il trailer italiano ufficiale di The Judge di David Dobkin con Robert Downey Jr, Robert Duvall e Billy Bob Thornton (nelle sale italiane dal 23 ottobre)

Il film che però apre ufficialmente la rassegna canadese è l’attesissimo The Judge. Difficilmente avrebbe potuto essere altrimenti, vista la presenza come assoluto protagonista della superstar Robert Downey Jr. Melodramma incentrato sul burrascoso rapporto padre/figlio, in cui il primo è un giudice di provincia a dir poco autoritario e il secondo un avvocato senza scrupoli di città, il melodramma diretto da David Dobkin si dilunga inutilmente in scene troppo prevedibili e apertamente costruite per intenerire lo spettatore.

Un prodotto di consumo capace di fare presa sul pubblico con le armi della retorica e a tratti del facile sorriso. Si tratta di cinema robusto e furbo più che veramente ispirato. Downey Jr. se la cava col suo repertorio consumato di istrione, ma a ben guardare le vere perle del film sono il “grande vecchio” Robert Duvall e un Billy Bob Thornton in grande spolvero, seppur relegato a una particina.

Adriano Ercolani
Film Critic, TV editor and author





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto