Tesoro di Hitler, trovati altri 60 dipinti in casa Gurlitt

Si torna nuovamente a parlare del caso Gurlitt e del cosiddetto Tesoro di Hitler


L’81enne “collezionista” che conservava nel modesto appartemento di Monaco di Baviera oltre 1400 opere d’arte dei più grandi autori del ‘900, conservava preziosi dipinti anche nella sua casa di Salisburgo. Come il portavoce di Gurlitt, Stephan Holzinger ha annunciato, 60 opere sono state esaminate e trovate a Salisburgo ieri. Tra queste ci sarebbero opere di Monet, Renoir e Picasso. E’ chiaro che si sospetti che anche queste siano opere rubate dal padre dell’anziano durante l’epoca hitleriana.  Secondo Gurlitt e i suoi avvocati, i dipinti sono stati sequestrati ingiustamente. (a.d)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto